Senigaglia da Twitter al Corriere.it

Senti una scossa di terremoto e la condividi subito su Twitter. Nella notte succede ben di peggio e tragicamente il terremoto diventa l’argomento del giorno. Gli effetti sui social media non vengono ignorati e così il messaggio viene ripreso da Corriere.it e, potenza di Internet, dal free press lussemburghese L’Essentiel, sulla carta e online.

Peccato che il Corriere della Sera scriva male Senigallia, trasformandola in Senigaglia!

Altra cosa da notare dalla stessa vicenda. Ad un minuto dalla scossa delle 22,20 scrissi su FriendFeed:

già otto utenti twitter in meno di un minuto dalla scossa

Ferruccio De Bortoli nel suo discorso di presentazione alla redazione del Corriere della Sera afferma:

Nel minuto successivo alla scossa del terremoto in Abruzzo c’erano già otto persone che l’avevano comunicato, facendo i cronisti, su Twitter

Una semplice coincidenza?

6 risposte a “Senigaglia da Twitter al Corriere.it”

  1. Io sono dovuto arrivare al telefono per twittare (ero davanti alla TV).

    Poi con calma ho acceso il PC di casa e mi sono guardato intorno.

  2. direi proprio di no! i media tradizionali italiani finalmente si adeguano e attribuiscono valore a fonti fino a poco tempo fa trascurate o neanche considerate

I commenti sono chiusi.