10 film da recuperare nel 2014

stoker

La classifica degli incassi del cinema in Italia grida vendetta. Sotto la top 100 ci sono almeno 10 film che avrebbero meritato un incasso ben superiore, ma la distribuzione sappiamo è quello che è, non solo in Italia. Grazie all’home video e a internet ecco i miei 10 film da recuperare, in ordine inverso rispetto all’incasso.

Before midnight

Uno dei migliori film dell’anno secondo molte top 10 di critici cinematografici. Ben recitato, ben scritto, dialoghi più che credibili. Un gioiello.

Stoker

Uno dei migliori thriller dell’anno, distribuito in Italia a giugno quando nessuno se l’è calcolato, eppure è straordinario. Ti assicuro che non hai visto niente di simile.

Una fragile armonia

Philip Seymour Hoffman vale da solo il prezzo del biglietto e insieme il film offre molto altro. Un quartetto di archi va in crisi e le relazioni personali si incrinano in una New York invernale.

Promised Land

Matt Demon in gran spolvero, socialmente impegnato e protagonista di un film non perfetto, ma capace di sorprendere. Lo sfondo è lo sfruttamento di poveri agricoltori da parte di grandi corporation senza scrupoli, pur di far soldi.

In trance

Un thriller molto psicologico in cui l’apparenza inganna. Giocato sull’ipnosi, ambientato nel mondo dell’arte, mi meraviglio che non abbia goduto neanche di un po’ di passaparola. Purtroppo la distribuzione a fine agosto non ha aiutato

Dietro i candelabri

L’ultimo, forse, film di Soderbergh, con Matt Demon e Micheal Douglas a far coppia (gay). Negli USA nessuno lo ha voluto distribuire e lo ha mandato direttamente in tv HBO. In Italia è andato al cinema, ma è stato quasi ignorato. Tematica scottante?

Solo Dio perdona

Il regista di Drive fa un film più per sé che per il pubblico, considerando quanto sia difficile da seguire e da apprezzare. Certamente non passa inosservato. O si ama, o si odia, ma da vedere.

Spring breakers

Uno dei film indipendenti USA più belli e più premiati dell’anno. I giovani americano quando si sballano ci vanno giù pesante. Un James Franco irriconoscibile, ma bravissimo.

Noi siamo infinito

Un film apparentemente per adolescenti, ma in realtà per tutti. Tratto da un libro di successo, un cast giovane quanto entusiasmante.

The Master

Considerando il budget, il cast, i premi, non dovrebbe stare neanche in questa lista, ma dritto nella top 30 degli incassi dell’anno, eppure il gusto del pubblico italiano non l’ha premiato. Peggio per chi non l’ha visto!

Altri film probabilmente meritano altrettanta attenzione, ma non ho ancora avuto modo di vederli. Quelli di cui sopra sono invece tutti verificati al 100%. Garantiti.