Fine settembre, tempo di fare i conti

World-Map

Il 30 settembre si chiude il trimestre e per me è una data simbolica per un’altra ragione professionale che non posso ancora rendere pubblica. E’ anche l’occasione per me per guardare a come è andato il 2014 fino a oggi e impiegare al meglio i tre mesi che mancano a chiudere il 2014.

A inizio anno dicevo che avrei esplorato nuovi paesi, dopo un 2013 con solo 3 paesi e uno nuovo (Messico). La programmazione dell’estate ha dato i suoi frutti con 13 paesi visitati solo da giugno ad agosto, con 12 nuove entrate (Svezia, Serbia, Cipro, Bulgaria, Israele, Romania e poi Turchia, Albania, Macedonia, Montenegro, Kosovo e Bosnia Erzegovina).

Il totale parziale dice inoltre che ho preso 60 treni, 31 aerei, 2 traghetti per un totale di 126 notti fuori e 145 giorni in viaggio. Tutti numeri in linea con il 2013, salvo i treni, molto scesi.

Considerando che da ottobre avrò, sulla carta, molta libertà, si tratta di decidere le prossime mete, alla ricerca del perfetto equilibrio tra nuove mete, contenimento dei costi, condizioni meteo climatiche e gestione del lavoro… sempre che non decida di farmi un viaggio intorno al mondo!