Blog e content marketing: uno sguardo al futuro

 

Gli amici di WordLift (Maria Silvia Sanna) mi hanno intervistato sul tema blog e contenuti. Segue un estratto e il link per leggere l’intervista integrale.

microfono

Si può creare valore economico attraverso un blog? In che modo?

Continuo a credere che un blog possa contribuire a creare valore. Non bisogna però trascurare la componente social del web, Facebook per primo, perché è lì che gli utenti mediamente passano tanto tanto tempo (troppo per i miei gusti personali). In questo scenario, usare un blog significa pesarlo per il contributo che può offrire, in un mix di contenuti e di formati diversi. Il valore quindi può derivare dall’avere una identità online sotto il proprio completo controllo. Può sembrare poca cosa rispetto a migliaia di visualizzazioni facili con un video su Facebook, ma dal mio punto di vista è un valore a cui non si può rinunciare. Forse sbaglio, forse sono nostalgico. Certo è che investire solo sul social web significa dover usare sempre più la leva pubblicitaria e fare il mezzadro digitale di un signore più forte. A me non piace.

Come hai scritto più volte, per te il blog è il fulcro di una buona strategia di content marketing. Credi che il blog resterà essenziale anche nei prossimi anni in un contesto social in evoluzione continua?

Ci sono forze, come Blockchain, che vogliono contrastare la centralizzazione del web su poche proprietà. Questa sfida sembra oggi combattere contro i mulini a vento, considerando il potere che ha acquisito Facebook, ma solo il tempo dirà chi avrà l’ultima parola. Non tutti vogliono morire solo con una Pagina Facebook, ragion per cui credo che il blog abbia ancora molte carte da giocarsi.

 

Contina a leggere l’intervista in italiano o in inglese.