Stop and go, si riparte

Ho cambiato tema, ispirato dal minimalismo di James Shelley. Ciò che cambia sostanzialmente è la home page, senza immagini e con pochissimo testo. Niente articoli già da leggere, ma solo i link agli ultimi, più altre modalità di navigazione: tag, archivi, barra di ricerca e link alle principali pagine. Di fatto tutto questo è il footer, che sarà quindi su ogni pagina.

Ho voluto finalmente buttare a mare il tema precedente, che aveva una complessità tale da frenarmi nel pubblicare articoli. Per ognuno dovevo infatti inserire una immagine ad alta risoluzione per lo slider nella parte alta della home page. Con l’adattamento attuale del tema Twenty seventeen, tutto questo impiccio viene meno e posso esprimermi con più libertà.

Dall’ultimo post è passato quasi un anno (vergogna Luca!) e non so come sia stato possibile. Continuo a condividere privatamente, con amici, estratti di libri in lettura, immagini estemporanee, link interessanti. Forse dovrei cominciare a tenerne traccia qui, se non per tutto, almeno per una parte, quella più pubblica e culturale. Non vedo controindicazioni.

Installerò di nuovo l’app di WordPress sul mio smartphone, per facilitare il tutto e vediamo che succede. Chissà che non aumenti l’ispirazione e la serendipity, sviluppando nuove relazioni personali e professionali?