Categorie
Web economy

Digitale, primo mezzo pubblicitario in Italia da Marzo 2020

Fonte: Primaonline

Per la prima volta, credo, in Italia, il canale digitale è il primo mezzo per investimenti pubblicitari, secondo i dati di Nielsen per marzo 2020. La prima volta che il digitale supera la televisione e diventa primo.

Internet e televisione, con 249 milioni e 247 milioni di investimenti a marzo 2020, coprono circa l’83% della torta pubblicitaria. L’emergenza COVID-19 favorisce le piattaforme digitali che perdono il 19% rispetto all’anno scorso, contro una media generale di -19%, i quotidiani che arrivano a -34% e la radio a -41%.

La pubblicità su carta tiene (teneva?) ancora a galla la carta stampata, con i grandi gruppi editoriali italiani che non arrivano al 20% di ricavi dal digitale, nel 2020. Non so a questo punto ancora per quanto. Il tempo di organizzare i lettori in una community con servizi e profilazione è scaduto. Gli editori si concentrano più sul taglio dei costi e del personale che sulla trasformazione digitale. Basta chiudere telegram per rimettere in nero i conti? Dubito fortemente.