Vai al contenuto

Dispaccio da Perugia

Scritto da:

Luca Conti

Settimana esaltante, tra alti e bassi, a Perugia al Festival Internazionale del Giornalismo. Ho incontrato veramente tanta gente interessante, pranzato con qualcuno, fatto colazione con altri, chiacchierato con altri ancora. Non hai idea di quanta gente del gotha dell’informazione internazionale sia qui in questi giorni.

Mi sono fatto un giorno completo di buio causa febbre alta e non mi sono ancora completamente ripreso, ma il bilancio resta largamente positivo. Sono queste le occasioni in cui puoi stabilire contatti da spendere poi in altri momenti della vita personale e professionale.

Arianna che ha organizzato tutto è una tipa in gamba: conoscere per capire. Ne riparlerà perchéquesto Festival ha una storia personale che insegna molto.

Domani torno a casa, giusto quasi per votare, riorganizzare le idee e lavorare su alcune cose lasciate indietro. Martedì si riparte per quattro voli in sette giorni, visita in Lussemburgo, lezione su Roma, convegno su Venezia e giro al circuito di Vallelunga con Audi.

Le elezioni, sinceramente, sono molto molto in secondo piano. Oggi ho sentito che sondaggi del PD danno il PdL in vantaggio del 3%, prefigurando in pratica un pareggio. Staremo a vedere, ma lunedì avrà altro a cui pensare, nel bene e nel male.

Articolo precedente

Dopo i siti web, le serie tv, i film, ora i libri

Articolo successivo

Due giorni a casa e via, verso nuove avventure