Vai al contenuto

Sul dado lanciato e il prossimo futuro

Scritto da:

Luca Conti

Mi dispiace ricorrere ad ermetismi per parlare di un tema che meritebbe altra attenzione, ma le relazioni pubbliche lo impongono purtroppo, al di là della mia volontà di comunicare e condividere.

Per il momento posso aggiungere che, prima di annunci ufficiali, dovranno passare, temo, un altro paio di mesi circa, ma le mie intenzioni rimangono tali. Non ho cambiato idea. E’ solo una cortesia fatta ad altri, per ragioni che non posso stare qui a spiegare, sorry.

Aggiungo perà che, proprio per quanto sopra, permane la mia volontà di chiudere un capitolo ed aprirne altri a partire dal secondo semestre di quest’anno.

Gli obiettivi di inizio anno restano validi e la seconda parte dell’anno sarà il momento decisivo per raggiungerli, in gran parte. Facciamo passare aprile (già finito) e maggio, poi giugno tiriamo in porto qualche rete e cominciamo a definire lo scenario dell’immediato futuro 🙂

Nei piani di conquista, lo anticipo, ci sono già Grecia, Cambogia, Thailandia e forse di nuovo USA. Se vuoi unirti, sai come rintracciarmi.

Articolo precedente

Il dado è tratto

Articolo successivo

Sul Corriere del Ticino