Vai al contenuto

Archivio:

Giugno 2009

Andrea Postiglione, il giornalismo che non ti aspetti

Come funzionano i media italiani ormai lo abbiamo capito abbastanza bene. Sono rari i casi in cui nuovi talenti possono farsi largo, soprattutto nelle redazioni più prestigiose e ingessate, dove l’età media è elevata e le possibilità di carriera tutto sommato limitate.

Ai giornalisti del Master in Giornalismo Partecipativo, a cui ho avuto il piacere di fare lezione tra mazro ed aprile, ho sottolineato come il web apra grandi prospettive per il giornalismo del futuro, a patto di darsi da fare, rimboccarsi le maniche, conoscere bene almeno l’inglese e imparare tutti i giorni, creandosi le opportunità, preparandosi a prendere il treno che può passare da un momento all’altro.

Andrea Postiglione è un giovane giornalista napoletano freelance che esemplifica, a mio avviso, proprio tutto ciò. Andrea non è stato con le mani in mano, ma si èfatto notare per le proprie qualità, mettendosi in gioco. E’ così che si è preso … Continua a leggere

Le nuove frontiere del giornalismo al Premio Ilaria Alpi

Sono veramente grato a Current e a Barbara Castiello, che ne cura l’ufficio stampa, per aver pensato a me nella moderazione dell’incontro sul tema “Le nuove frontiere del giornalismo”, tenutosi all’interno del Premio Ilaria Alpi a Riccione la scorsa settimana. Non c’èvideo della discussione purtroppo, ma è stata ricca di spunti.

E’ stata una ottima occasione per conversare su un tema di grande attualità insieme a giornalisti con esperienze e percorsi diversi. Ho avuto il piacere poi, vero valore aggiunto degli eventi dal vivo, di conoscere Luca Telese, Pietro Suber e soprattutto Andrea Postiglione, giornalista 25enne napoletano , che vanta già collaborazioni con Al Jazeera International e BBC World. Su Andrea voglio tornare con un altro post dedicato. Tra l’altro ha anche recentemente realizzato un video per Current, per la trasmissione Vanguard.

Il pomeriggio precedente all’evento ho anche avuto modo di conversare per alcuni minuti in diretta … Continua a leggere

Reputazione, anonimato e blog

Segnalo l’articolo del Corriere della Sera, uscito giovedì della scorsa settimana, dove Cristina Marrone mi ha intervistato sui blog e l’anonimato.

A seguire un estratto.

Nel mondo del web in realtà l’ anonimato sta calando e sono sempre meno i blog senza nome e cognome. «Esistono due tipologie di blogger che non vogliono svelare il proprio nome» spiega Luca Conti, titolare di «Pandemia.info». «Ci sono persone che divulgano informazioni riservate e con l’ anonimato si proteggono, salvandosi da un licenziamento certo. Ma sono abbastanza rari. E poi ci sono quelli che in Rete ci sono, con nome e cognome, ma solo sotto pseudonimo e con altro blog trovano il coraggio di criticare persone che conoscono e con le quali magari lavorano». […] «L’ anonimato è stata una tendenza diffusa fino a qualche tempo fa con chat e nickname – aggiunge Luca Conti – ed è poi seguito un processo

Continua a leggere

In arrivo i primi frutti di Internet & Marketing con Hoepli

Ci sto lavorando, ad intermittenza insieme a tutte le altre cose, ormai da settembre ed è una vera soddisfazione vedere che la collana Internet & Marketing, di cui sono curatore per l’editore Hoepli, stia finalmente vedendo la luce.

Dopo la pubblicazione del primo titolo Email marketing, già commissionato prima della mia venuta, da luglio cominceranno ad uscire i primi titoli, i cui temi ed autori sono stati proposti e selezionati dall’editore, insieme alla collaborazione di Maurizio Vedovati e della sua Trio.

Il primo ad uscire in libreria sarà, tra circa una settimana, Web Analytics di Alessio Semoli. Entro luglio uscirà poi il mio Fare Business con Face-book e nella ripresa a fine estate è prevista l’uscita di un altro titolo di Luigi Centenaro e Tommaso Sorchiotti e un altro di Alessio Jacona entro fine anno.

Altri titoli in fase avanzata di ideazione sono sui motori di ricerca, … Continua a leggere

Web marketing, Face-book e la PMI italiana

Sempre la scorsa settimana ho avuto il piacere di essere invitato da Giorgio Taverniti (l’amico della Thailandia) alla GT Conference tenuta alla Bocconi di Milano, sul tema di web marketing e PMI. Gli interventi e le presentazioni sono stati pubblicati online sul sito della conferenza e meritano di essere visti per la qualità di relatori e contenuti.

Nel mio intervento ho parlato di Fare business con Face-book, il mio cavallo di battaglia per i prossimi mesi.

Nelle ultime settimane poi sto approfondendo come la PMI italiana potrebbe avvantaggiarsi nell’usare blog e altri strumenti social, con tante nuove idee che probabilmente metterà a frutto nei prossimi mesi. L’economia è in crisi, i budget diminuiscono, ma con un po’ di creatività e di intelligenza, rimboccandosi le maniche, il futuro non è poi così buio.

UPDATE Il libro è uscito!… Continua a leggere