Vai al contenuto

Il Canada, un mese fa

Scritto da:

Luca Conti

bici 6

Sembra incredibile ma è un già un mese dal giorno in cui ho rimesso piede in Italia, dopo le quattro settimane di soggiorno a Montreal, in Canada. Un mese intenso, ricco, letteralmente volato! Come previsto non sono riuscito a sistemare le foto e recuperare le cronache mancate, ma per le foto faccio ancora in tempo, con un po’ di pazienza!

Il centro di Montreal, le abitudini quotidiane, lo scoiattolo del cortile, Wisteria Lane, l’inglese e il francese sembrano molto lontani, dall’assestamento sulle solite abitudini, anche se proprio solite non sono, considerando che nelle ultime 4 settimane ho dormito in un letto non mio per 14 notti, viaggiato per 21 giorni, in 10 città diverse (Milano, Roma, Bologna, Modena, Ravenna, Ascoli Piceno, Amsterdam, Francoforte, Firenze, Fabriano). Il prossimo mese sarà più tranquillo, anche se in agenda ci son già Padova, Bologna, Bolzano, Milano e Novara.

Pur in calo di ricavi – questo fine settimane devo rimettermi al pari con tutte le carte amministrative arretrate! – il bilancio di esperienze culturali e il bagaglio di nuove relazioni è più che ricco e positivo. Con il filo conduttore dato dal web sociale e dalla tecnologia, mi son mosso su temi trasversali quali l’ambiente, la pubblicità, l’editoria, la cultura aziendale, il turismo, la sostenibilità, le applicazioni web, il giornalismo e l’editoria locale. Posso essermi annoiato con un tale programma di attività? Ovvio che no!

Il viaggio continua…

Articolo precedente

Intervista a Il Fatto Quotidiano su Foursquare e social network

Articolo successivo

Hotel 2010, SMAU e Università di Bologna