Vai al contenuto

Il full HD nell’esperienza televisiva

Scritto da:

Luca Conti

La prova di MySky HD mi ha permesso di confermare ciòche penso da più di un anno, ovvero da quando ho comprato un televisore LCD da 40 pollici full HD: una volta provata l’alta definizione non si torna indietro.

Nell’attuale panorama televisivo italiano, l’offerta HD è ancora molto (troppo) limitata. Salvo la sperimentazione di qualche canale RAI e Mediaset nelle zone già digitalizzate, chi ha il digitale terrestre ha poco da vedere, salvo le partite di calcio su Mediaset Premium. Sul satellite free to air c’è qualche canale straniero, che non ho avuto modo di testare, e Sky per chi paga l’abbonamento. Niente altri eventi live, ma gli amanti del cinema e delle serie trovano alcuni contenuti in Bluray-Disc, a noleggio o in vendita.

E’ evidente che in questo scenario l’offerta di Sky in HD brilla di luce propria. Se hai un televisore HD, magari anche full HD, e guardi la tv in formato standard, converrai con me che è una esperienza tragica. Con Sky ci sono una decina di canali di cinema in HD, più gli eventi sportivi e il calcio, più le serie tv e i documentari. Se anche le news cominciassero finalmente a trasmettere in HD non sarebbe male.

Disclaimer: questo è il secondo post di una serie di tre, frutto dell’offerta di Sky che mi sta permettendo di provare MySky HD gratuitamente per sei mesi.

Articolo precedente

Scroogenomics, No ai regali di Natale

Articolo successivo

In lettura: Tecnofuturo, felicità e coppie aperte