Vai al contenuto

Un viaggio lungo un anno

Scritto da:

Luca Conti

Certo che anche quest’anno ne ho fatta di strada. Guardando l’agenda del 2010 è impressionante notare il numero delle città e dei paesi toccati. Da gennaio ad oggi, ho dormito almeno una notte a: Phuket, Phi Phi Island, Koh Lanta, Bangkok, Hamman, Milano, Monaco, Cagliari, Catania, Perugia, Londra, Firenze, Roma, Terni, Stintino, Lefkada, Agde, Montreal, Toronto, Modena, Amsterdam, Ravenna, Francoforte, Bolzano, Padova, Bari e Parigi. I paesi toccati sono stati: Thailandia, Giordania, Germania, Regno Unito, Grecia, Francia, Canada, Olanda. Non dico quante settimane sono stati fuori per piacere per non attirarmi maledizioni, ma non sono state poche, lo so.

La macchina organizzativa per la prima parte del 2011 si è avviata, seppur in ritardo rispetto alle abitudini: l’intervento alle tonsille mi ha distratto per diverse settimane, ma ora posso parlarne al passato e questo è ciòche conta. La fantasia non ha limiti, ma opzioni concrete al vaglio, al momento, citando solo le mete internazionali, comprendono: Germania, Francia, Spagna, USA, Thailandia, Australia e Grecia.

Buon viaggio!

Articolo precedente

Il Public Camp 2010 su La Gazzetta dell'Economia

Articolo successivo

Monet, la mostra dell'anno