Vai al contenuto

Archivio:

Ottobre 2011

Diario minimo /8 – Il contagio virale

Sono passati circa due mesi da quando ho deciso di impegnarmi nel consolidare ed estendere uno stile di vita minimalista – meno tempo dedicato alle cose e più tempo per esperienze e relazioni – nel quotidiano e i passi avanti, tra alti e bassi, ci sono stati. Una delle più grandi soddisfazioni è di aver contagiato molte delle persone intorno a me, che mi seguono o con cui lavoro. Molti amici, quando mi presentano ad altri, citano il mio minimalismo e il fatto che ne parli spesso, anche su Twitter, contribuisce a far presa e a stimolare curiosità.

Soddisfazione è stata anche parlare indirettamente di minimalismo attraverso una lezione svolta in un corso universitario sulla comunicazione pubblica. Parlare di FitBit, di cambiamento di comportamenti, a partire dall’attività motoria o da una corretta alimentazione, è stata l’occasione per suscitare curiosità in un gruppo di 50 studenti molto attenti.

L’essere in … Continua a leggere

Diario minimo /7 – Piccoli passi avanti

Questo diario vuole tenere traccia dei progressi compitui verso una adozione del minimalismo – meno spazio al consumo, al superfluo, agli oggetti, più valore alle persone, alle esperienze, a ciòche conta veramente – a 360 gradi nella mia quotidianità. In un mesetto ormai, da quando ho cominciato ad analizzare il percorso, dei passi avanti posso dire di averli fatti. Alcuni, a dirla la verità, li avevo fatti già prima di leggere i libri che mi hanno ancora più convinto e dopo la lettura dei quali ho cominciato questo diario minimo.

Questo fine settimana avrei potuto partecipare alla BlogFest o, come negli ultimi due anni, ad un seminario sul Web 2.0 e la sostenibilità vicino Firenze. Ho preferito da diverse settimane lasciare questo fine settimana libero, come cuscinetto tra un settembre e un ottobre che prevedevo già intensi. Posso dire di aver fatto bene, anche solo per la giornata di oggi, … Continua a leggere