Vai al contenuto

Archivio:

Dicembre 2011

Visita al MAXXI, l’arte che non ti aspetti

rifiuti elettronici in Africa

Fotografia, architettura, installazioni. Son proprio contento di aver finalmente visitato il MAXXI, il nuovo museo dedicato all’architettura e alle arti contemporanee aperto a Roma l’anno scorso. Sensazione la mostra di Pieter Hugo sui rifiuti elettronici in Africa con alcune immagini da brivido.

Notevole l’edificio che ospita il museo, disegnato selezionando quasi 300 lavori. Sensazionale! Perfetto per un museo di questo tipo. Facci un giro.

Notevole anche l’esposizione dedicata ad alcuni artisti dell’India. Uno dei pezzi più curiosi? Gosth/Transmemoir, che vedi sotto.

Gosth Transmemoir

Se c’è una cosa che quest’anno non ho fatto abbastanza è stato visitare musei e mostre d’arte. Per il 2012 mi devo dare da fare di più!

MAXXIContinua a leggere

Diario minimo /10 – Pomodoro, Panorama e salute *

Introdurre piccoli cambiamenti durante la giornata è stata la piccola rivoluzione positiva dell’anno. A distanza di qualche mese posso dire di aver generato un circolo virtuoso per la salute fisica, per la concentrazione (anche se c’è molto da migliorare) e per il contagio verso altre persone che mi stanno vicino.

Per cominciare da quest’ultimo, posso dire di aver contagiato anche Panorama, se nel numero in edicola, segnalando il mio profilo Twitter dove mi descrivo come minimalista, aggiunge queste righe:

Luca Conti su Panorama

Non parla mai di gadget ma ha una filosofia esistenziale che riesce ad affascinare molti

Da una settimana sono tornato in possesso di un nuovo FitBit, il contapassi evoluto che nella sua ultima versione conta anche i piani di scale fatti al giorno (consigliandone almeno 10, buono per muscoli delle gambe e glutei, suppongo) e incoraggia ad usarlo, con messaggi che appaiono sul piccolo schermetto, come “I like U … Continua a leggere

Noa per il Corno d’Africa insieme al World Food Programme *

La scorsa settimana ho avuto il piacere di assistere dal vivo ad un concerto straordinario di Noa, organizzato dal World Food Programme per raccogliere fondi in favore dell’emergenza siccità nel Corno d’Africa. Il concerto è stato registrato e sarà disponibile fino al 6 gennaio qui. Lo ripropongo a seguire. Da brivido.

Per donare, visita il sito realizzato da Telecom Italia, Una voce per l’Africa.

*Disclaimer: Telecom Italia mi ha invitato al concerto, coprendo le spese di trasferta.… Continua a leggere

Diario minimo /9 – Le abitudini che restano

Non aggiorno il mio diario minimo da fine ottobre ma non per questo ho abbandonato la mia sfida verso il minimalismo, anzi! Novembre è stato un mese intenso e ne scriverà a parte. Il viaggiare non è stato minimo, visti i soli 14 voli del mese scorso, senza considerare i treni, ma alcune abitudini si sono innestate nel mio quotidiano e hanno resistito, altre hanno visto uno stop temporaneo, altre devono ancora essere metabolizzate. Leggendo altri libri mi sono sempre più chiari alcuni concetti, che ricorrono costantemente ogni volta che si affronta, direttamente o indirettamente l’argomento.

Registrare successi e insuccessi su base quotidiana, tracciare le statistiche dei progressi (Goodreads.com è ottimo per le letture, FitBit per l’attività fisica, ecc.), attivare una routine con tempi e orari predefiniti sono tutti strategemmi che funzionano e aiutano.

Cambiare in meglio si può e ognuno di noi può applicarsi e trasformare la propria vita. … Continua a leggere