Vai al contenuto

Archivio:

Aprile 2012

Twitter, Face-book e molto altro: intervista alla Rivista Orizzonti

La Rivista Orizzonti mi ha rivolti alcune domande in una intervista che verrà pubblicata in un prossimo numero. Ti anticipo le mie opinioni a seguire.

A chi si rivolge il libro Comunicare con Twitter?

Il libro si rivolge a tutti coloro vogliano conoscere e comprendere meglio Twitter, per sfruttarlo a fini di comunicazione personale o professionale. Il libro ha una parte pensata per il business e molti casi ed esempi di professionisti di vario genere (giornalisti, medici, artisti, architetti) che usano con soddisfazione Twitter e dai quali imparare qualcosa

Nel n. 39 della rivista “Orizzonti”, ha parlato del social network face-book. Quali sono le differenze con twitter?

La differenza sostanziale è che Face-book nasce per un uso privato, condividere informazioni con una rete di amici, con un rapporto biunivoco di conoscenza: io sono tuo amico e vedo i tuoi contenuti e viceversa. Twitter è di gran lunga pubblico e io … Continua a leggere

Opinioni sul giornalismo (online) che cambia

La scorsa settimana sono usciti alcuni numeri sui visitatori e le pagine viste/lette dei principali siti di informazione italiani. Il quadro, in sintesi, vede un assestamento se non un calo di lettori e un generale calo di pagine viste da parte dei principali giornali online. In contro tendenza i superblog e i nuovi nani dell’informazione italiana (Linkiesta, ilpost.it, Lettera43.it), in crescita a due cifre, ma nell’ordine dell’1-3% dei lettori dei grandi.

Tempi.it mi ha chiesto una opinione e quuesto l’articolo che ne è scaturito:

In conclusione, che tipo di informazione cerca la gente su internet?

Le persone che usano internet sono sempre di più le persone di tutti i giorni. Non è più una cosa solo per giovani o per smanettoni. Quindi la gente cerca gli stessi argomenti che cerca sugli altri mezzi: se, ad esempio, sui giornali regionali ciòche attira di più è la cronaca nera, anche su

Continua a leggere

35 immagini di Keith Haring al Brooklyn Museum

Keith Haring at Brooklyn Museum

Se ami Keith Haring come me, fai di tutto per non perderti la mostra ora in corso, per alcuni mesi ancora, al Brooklyn Museum. Le opere sono tante, tutte dal periodo 1979-1982.

Keith Haring at Brooklyn Museum

Ne ho tratto alcuni scatti a seguire.

Keith Haring at Brooklyn Museum

La visione delle altre immagini potrebbe urtare la sensibilità di alcuni lettori, anche se alla mostra ho visto famiglie con bambini girare tranquillamente. Buona visione!

35 scatti alla mostra di Keith Haring al Brooklyn MuseumContinua a leggere

Un trimestre da circoletto rosso

Rino Tommasi e Gianni Clerici, commentando in tv i tornei di tennis internazionali, erano soliti usare l’espressione “circoletto rosso” per uno scambio particolarmente importante, tale da meritare un cerchietto rosso così da citarlo nel riassunto dei passaggi più belli della partita. Il primo trimestre 2012 ha avuto diversi circoletti rossi, ragion per cui il blog ha avuto una pausa di oltre un mese: a marzo ho faticato mantenere il ritmo degli impegni, figurarsi raccontarli qui!

Keith Haring at Brooklyn Museum

Tra le esperienze personali più significative tra fine febbraio e marzo, raccontate meglio (anche per immagini) in post dedicati a seguire:

SXSW, anche noto come South by Southwest ad Austin (Texas), dove ho seguito la parte interactive e film, quest’ultima con 12 film in carniere (su 120 circa);

Keith Haring e la sua mostra al Brooklyn Museum;

Highline, il fantastico parco nel centro del centro di New York;

Vienna che non ti aspetti, … Continua a leggere