Vai al contenuto

Archivio:

Settembre 2014

Vivere senza pubblicità (o quasi)

No pubblicità

In un mondo in cui veniamo raggiunti e distratti da migliaia di messaggi pubblicitari ogni giorno, vivere senza pubblicità può sembrare un miraggio, una follia o un sogno, a seconda delle prospettive. Eppure posso dirti che, con una strategia mirata, oggi vivo con un livello di pubblicità prossimo allo zero. Come ho fatto? Ecco spiegato il mistero.

Internet è il sistema di distribuzione di contenuti destinato a distribuire quanto prodotto da tutti gli altri mezzi (radio, tv, giornali), in formato digitale, a casa e in mobilità. Non ti stupisce quindi se ti dico che la risposta alla domanda sia internet, ma un modo ancora poco diffuso di usare internet, sottraendo tempo e attenzione agli altri mezzi.

Radio e Tv

Dopo essere stato per anni dipendente dai palinsesti della tv, per l’intrattenimento sera e er tutte le edizioni principali dei telegiornali (all news a colazione, tg a pranzo e cena) e … Continua a leggere

Her

Da metà aprile di quest’anno non guardavo più un film a casa mia, incredibile! Ieri ho recuperato con un gran, gran film, che mi aspettava da un po’. Profondo quanto triste nelle implicazioni. Un gioiello.… Continua a leggere

Puà sembrare traumatico, ma risulterà liberatorio

La regola è semplice, tutto quello che non è necessario si dà via. Puà sembrare traumatico, ma risulterà liberatorio. Quando la lista delle cose da fare è troppo lunga, le giornate non bastano a sfoltire liste e liste di appunti, possiamo fare ordine dando via quello che non vi serve. E tutto apparirà più chiaro.

Marianna Sansone – Fermi tuttiContinua a leggere

La libertà di non essere sempre raggiungibili

Disconnesso, parzialmente, eppure libero. Dopo averlo usato contemporaneamente su due telefoni da quasi un anno, da ieri ho completamente disinstallato Whatsapp. Da ieri quindi non sono più in grado di leggere i messaggi che mi vengono inviati e, per i miei contatti attivi su quel canale, non sono più raggiungibile in tempo reale.

Whatsapp gode di 600 milioni di utenti sempre connessi, che lo usano al posto di SMS, telefono o email per scambiare messaggi con altri utenti in tempo reale. Vuoi condividere un momento? Mandi una o più foto via Whatsapp, appena scattate. Vuoi avere una risposta immediata da qualcuno per qualcosa? Gli mandi un messaggio su Whatsapp e, a meno che l’utente non abbia disattivato questa funzione, sai esattamente l’ultima volta che si è connesso e se ha ricevuto o meno il tuo messaggio sul suo telefono.

Le potenzialità di uno strumento simile, al costo di … Continua a leggere