Vai al contenuto

Archivio:

Dicembre 2016

L’anno dei libri non letti

 

 


Quest’anno ho letto pochi libri: 40. Rispetto al tasso di lettura dell’italiano medio sono un lettore vorace. Rispetto ai miei standard di lettura degli ultimi anni, mi sono disaffezionato ai libri. Tenere traccia dei libri letti su Goodreads permette di godere di queste statistiche.… Continua a leggere

Salute, tecnologia e digitale: il viaggio continua

 

 

 

Il 2016 è stato un anno intenso, sotto molti punti di vista. Certamente, tra le altre cose, è stato l’anno in cui ho dedicato molto tempo ad approfondire il tema del rapporto tra salute, tecnologia e digitale. Ho avuto il piacere di farlo attraverso numerosi contributi per la rivista Mondadori dedicata alla salute, Starbene, sulla versione cartacea settimanale e sul sito con il blog Salute Hi-tech.… Continua a leggere

Una piccola rivoluzione, anzi due

Due piccoli grandi modifiche in questo blog, che da ora in poi chiamerà più correttamente sito, perchévuole più soltanto essere un insieme di articoli su argomenti che amo condividere.

Prima modifica: la home page non contiene più gli ultimi articoli pubblicati, ma comprende il testo di una pagina statica di benvenuto (da migliorare). Con aggiornamenti poco frequenti credo questo sia il modo migliore di comunicare con chi viene a conoscermi. Gli articoli restano online e la home page del blog è soltanto cambiata.

Seconda modifica: ho deciso di disabilitare la possibilità di lasciare commenti. Ormai l’abitudine di commentare è rimasta a pochissimi lettori (ciao Emanuele!) e lo spazio per interagire è ormai stato conquistato dai social network. Ciò non significa che, se tu lo voglia, possa sollecitare la mia attenzione con un messaggio, dalla pagina dei contatti.… Continua a leggere

Google sa chi èLuca Conti

luca conti

L’algoritmo cambia, ma il posizionamento resta. Nonostante la concorrenza e gli omonimi non manchino affatto, fa piacere notare come l’ordine dei risultati che Google considera rilevanti per una ricerca con il mio nome e cognome (Luca Conti) riporti esattamente (o quasi) l’ordine dei siti che io stesso avrei inserito: questo dominio, pandemia.info, LinkedIn, Twitter. Le immagini sono tutte azzeccate e sulla destra fanno capolini i miei libri.

Interrogando ulteriormente Google per sapere quali siano i miei libri, eccoli spuntare tutti correttamente. A differenze di ricerche su altre piattaforme (Amazon, Goodreads), non c’è nessuna confusione con il Luca Conti traduttore o con altri Luca Conti che hanno scritto libri.

 

luca conti libri

Se la ricerca è per la lingua inglese, ecco spuntare direttamente i miei ultimi tweet, a conferma che la mia strategia di comunicazione ben si specchia nell’immagine proposta da Google.

luca conti twitter

Detto questo, resto insoddisfatto della … Continua a leggere