Vai al contenuto

Archivio:

Febbraio 2019

Gli effetti positivi della trasparenza estrema

Raccontando un po’ il dietro le quinte del mio percorso di cambiamento, devi sapere che uno stimolo a rendere pubblico questo momento èvenuto dal libro di Ray Dalio, tradotto in italiano come I principi del successo, da Hoepli editore. Ho sempre sostenuto l’idea di essere aperti e sinceri, ma non troppo trasparenti, per evitare di dare il gancio ad attacchi e critiche, soprattutto nel mondo social, dove è più facile criticare (e odiare) che costruire e suggerire. La lettura di qualche passaggi di Dalio mi ha convinto a provare a percorrere una strada diversa e i frutti ci sono stati.

Non passa settimana senza che riceva email non sollecitate di lettori, occasionali o di lunga data, che mostrano vicinanza e si aprono a condividere con me un punto di vista. In questa fase considero questi contributi molto preziosi, perchérappresentano esattamente il feedback di cui parla Dalio e di … Continua a leggere

La vita è breve, per trascorrerla su Face-book

Ascolta “La vita è breve, per trascorrerla su Face-book | con Luca Conti” su Spreaker.

La scorsa settimana ho fatto una bella chiacchierata con Andrea Ciraolo nel suo podcast: Un buon giorno per morire. Andrea mi ha fatto tante domande sul mio percorso personale, sull’evoluzione dei social media, sul tema dell’equilibrio digitale, su perché stare tanto tempo sui social media non ci rende più felici e molto altro, compreso un annuncio finale.

Ascoltami su Un buon giorno per morire e fammi sapere la tua opinione in merito.

Il podcast è anche un ottimo complemento all’articolo in cui ho illustrato che è in arrivo un nuovo Luca Conti.


Continua a leggere

Eroismo è diventare se stessi

Alcune delle reazioni alla mia comunicazione pubblica di abbandonare il social media marketing, per dedicarmi ad altro, mi hanno dato del coraggioso e del visionario. Allo stesso tempo però, le stesse persone mi hanno fatto capire, implicitamente o esplicitamente, che loro non avrebbero potuto concedersi lo stesso lusso. Trovare soddisfazione nel proprio lavoro non èfacile e , se non la si trova, cercare un altro lavoro non è necessariamente la scelta seguente o quanto meno la preoccupazione più prioritaria. Mi sono reso conto quindi, semmai avessi avuto qualche dubbio, di essere veramente coraggioso, almeno secondo i parametri della società in cui viviamo. Lasciare il certo per l’incerto, anche quando si soffre per il certo, è raro.

Una conferma di quanto sopra mi èvenuta dalla storia di copertina del New York Times Magazine sul mondo del lavoro, dove il pezzo principale include questo aneddoto:

One classmate described having to invest

Continua a leggere

10 secondi di pausa

In addition to meditation, one simple technique you can employ is to take 10-second pauses throughout your day. After hanging up the phone, before rushing off to the next item on your to-do list, try pausing and sitting still for 10 seconds.

When you arrive somewhere in your car, turn off the engine and sit for 10 seconds before getting out. The opportunities for these pauses are everywhere: between clients, between tasks, between bites of food, after taking a shower our brushing your teeth.

Give yourself time to let go of all that just happened, collect your energy, and check in with yourself. Pause and listen to what subtle sensations are present.

Maybe you’ll notice very little, and proceed as you would have otherwise. Maybe you’ll notice that you do need to take a trip to the restroom or have a sip of water.

Regardless of what you notice,

Continua a leggere