Vai al contenuto

-85 Prima trasferta/viaggio dell’anno!

Scritto da:

Luca Conti

Mancano 85 giorni alla fine del 2021 e solo ieri ho preso il mio primo treno dell’anno, per starmene qualche giorno fuori. Per uno, come me, abituato a spostarmi continuamente, per lavoro e per piacere, è stato quasi uno shock tornare a viaggiare dopo quasi due anni di stop totale. L’ultimo viaggio fuori regione risale al gennaio 2020 a Bolzano. L’ultimo viaggio oltre confine va indietro all’agosto del 2019 a San Francisco! A forza di stare a casa, ho coltivato la gioia delle piccole cose e quasi ora mi mancano.

Cerco e cercherò di tenere qualche buona abitudine anche in viaggio, come scrivere qui e tenere il mio journal e meditare. L’esercizio fisico è sostituito dalle camminate e la cucina sana da cucina più vivace nei pasti fuori casa. Posso permettermelo.

Sono ancora più convinto che le esperienze contano. Conoscere persone diverse da noi, con stili di vita diversi, culture diverse, cucine diverse, tutto è fondamentale per sperimentare, confrontarsi, cambiare, trovare la propria strada. Sì, l’ideale è vivere queste esperienze fisicamente, di persona, ma purtroppo l’aereo ha un impatto notevole sui cambiamenti climatici e non mi sento più di prenderlo con leggerezza. Ciò non vuol dire però che si possa conoscere attraverso i libri e il cinema, non per restare passivi, ma per darsi da fare. Cucinare un piatto di un’altra cucina, entrare nella mente di un autore di un’altra cultura e conoscere la sua esperienza in un momento lontano altrove. Per poi vivere il contatto con altre persone, soprattutto quelle vicine, conosciute e sconosciute, con una diversa apertura e l’ascolto che apre lo scambio e il confronto.

Un bilancio di questo viaggio lo farò al termine, ma so già che tornerò alla mia routine con gioia, perché non ho bisogno di percorrere centinaia o migliaia di chilometri per vivere nuove esperienze. Posso farlo anche nel mio ambiente quotidiano, aprendolo a ogni opportunità di conoscenza e di sperimentazione attiva. Con questo approccio ogni giorno è un nuovo viaggio, anche restando fermi.

Articolo precedente

-87 Vincere le cattive abitudini

Articolo successivo

-82 Libri infiniti, lunghe passeggiate e l'alienazione urbana metropolitana

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.