Vai al contenuto

Quattro Gennaio

Scritto da:

Luca Conti

15 anni fa

Mi compiacevo che una mia ricerca fosse citata sul Sole 24 Ore.

14 anni fa

Segnalavo la presenza della mia città, Senigallia, su Raitre e sul New York Times.


Se c’è una singola cosa che è cambiata rispetto ad allora è il tempo che dedico alla navigazione e alla lettura di blog post, articoli, notizie. Oggi leggo molta molta meno informazione spicciola. Ci sono arrivato per gradi, ma ci sono arrivato. Quel tempo risparmiato va in meditazione, yoga, esercizio fisico, cucina, cinema. C’era un tempo che il mio desiderio di scoperta attraverso Internet era quasi tutto per me. Solo col tempo ho capito che sapere tutto dei trend su internet e conoscere tutto quanto succede nel mondo, minuto per minuto, non serve assolutamente a nulla, se non a dare lavoro a una pletora di giornalisti e a sostenere aziende media che potrebbe anche non esistere.

Pensaci ogni volta ti rendi conto di passare ore online, dietro a notizie, aggiornamenti social e quant’altro. Questo tempo è bilanciato con quello che dedichi al tuo benessere psicofisico e alla tua crescita personale, spirituale, relazionale? Se no, è ora di darci un taglio. Meno è meglio, fidati. Alla fine essere immersi nel flusso delle notizie non è che una fuga come un’altra dalla propria realtà personale, consapevole o inconsapevole che sia.

Articolo precedente

Tre Gennaio

Articolo successivo

1166 articoli in 16 anni, ma niente oggi

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.