Vai al contenuto

Sette Gennaio

Scritto da:

Luca Conti

Giornate prolifiche quelle di gennaio, negli anni in cui non ho viaggiato o sono tornato da un lungo viaggio, come nel 2009.

15 anni fa

Pubblicavo il link dell’intervista a Radio24, che non è più attivo, ahinoi. Devo avere il file salvato da qualche parte, ma non è niente di storicamente essenziale

14 anni fa

Ragionavo di raccolta di fondi online. Incrocio del mio interesse per il terzo settore e il mondo digitale.

13 anni fa

Tornato dalla Thailandia pubblicavo foto su Flickr e video su YouTube. I video su YouTube nel frattempo sono diventati privati. Le foto sono ancora pubbliche. Bellissima esperienza. La mia prima in Asia. Devo tornare su quei luoghi o in quell’area. Speriamo che l’evoluzione della pandemia mi permetta di farlo alla fine del 2022. Sono pronto a tornare a fare un viaggio lungo, lontano.

8 anni fa

Mi faceva piacere condividere un apprezzamento per il mio lavoro di autore e di curatore.

5 anni fa

Avevo il buon proposito di trasformare questo blog personale in una vetrina più professionale. Poi ho rivoluzionato ciò per cui ho deciso di lavorare, quindi lascia il tempo che trova.

3 anni fa

Il passaggio da un server all’altro ha corrotto le lettere accentate e gli accenti di questo post (vero Nicola? ciao Nicola :-)). 3 anni fa segnavo pubblicamente il momento di cambiamento professionale con la decisione di non occuparmi più di social media marketing, di non scrivere più libri sull’argomento, di darci un taglio netto. Scelta che mi è costata sotto vari punti di vista – isolamento sociale, riduzione del reddito, stimoli ridotti – ma che farei e rifarei mille volte. Anzi, col senno di poi dico che l’ho rimandata anche troppo. Non rimpiango di vivere in quel mondo e in quel modo. Tutto fa esperienza, ma sono più felice adesso, con un allineamento maggiore con i valori a cui tengo. Meglio così.


Dieci minuti bene investiti per scrivere questo post. Questo esercizio è simile alle pagine del mattino, ma invece di tirare fuori ciò che hai dentro rispetto al momento attuale, tiri fuori riflessioni sulla tua vita degli ultimi anni, mentre ripensi ai vari momenti del passato. Dopo 20 anni (o dopo 17 qui) ci sta.

Articolo precedente

Sei Gennaio

Articolo successivo

Cercare l'illuminazione

Unisciti alla discussione

  1. Eh… le lettere accentate, maledette!

    La gran parte degli errori fu corretta alla migrazione… ci sono però dei casi in cui l’operazione non è andata a buon fine e ci tocca mettere le cose a posto a manina.
    ¯\_(?)_/¯

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.