Vai al contenuto

Marie Kondo e le relazioni

Scritto da:

Luca Conti

When you feel something’s not quite right with your network, see that as a sign. Believe that you can have a more fulfilling life and contribute more to the lives of others when you are comfortable. Then say goodbye with gratitude to any relationships you no longer need and nurture those that you decide to keep.

Marie Kondo, Joy at Work

C’è chi la ama e chi la odia. Marie Kondo, regina del decluttering spende parole anche sulle relazioni. La citazione dal suo ultimo libro, nel frattempo tradotto anche in italiano – non te lo consiglio, non ne ho un buon ricordo – riemerge oggi, a conferma della mia ricerca, non unico, sulle relazioni e sull’amicizia.

Marie Kondo soffia sul (mio) fuoco. Mi rafforza nella decisione di dire arrivederci a relazioni consolidate che non hanno più ragione di essere o, meglio, che nel frattempo hanno perso la loro ragione d’essere. Meglio dedicarsi alla coltivazione delle altre che restano. Il cerchio si riduce ulteriormente, ma è un bene.

Negli ultimi due anni, nelle finestre estive, ho dedicato fin troppo tempo a sostenere relazioni per buon cuore, per inerzia. D’ora in poi a quegli inviti risponderò con un candido e netto no, grazie. Marie Kondo ha ancora una volta ragione. Con grazia e leggerezza.

Articolo precedente

La voglia di viaggiare

Articolo successivo

L'attrice di Anne Enright: semplicemente... meraviglioso*

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.