Vai al contenuto

La settimana 15/2022

Scritto da:

Luca Conti

Che settimana! Passaggio dal barbiere. Severance (Scissione), la serie tv! Otto libri completati. Prova di 30 giorni di Storytel. Vita sociale alle stelle. Un passaggio al cinema. La primavera che avanza con un fantastico sole, seppur le temperature siano ancora su livelli medi. Una settimana col botto, per molti versi la migliore da inizio anno.

Vita sociale

Colazione con amica, doppia chiacchierata online. Più altri contatti sociali con nuove persone. Settimana che richiama l’estate scorsa, in cui ho conosciuto molta gente nuova. Direi che ormai ho acquisito una certa capacità di non frustrarmi nell’avere relazioni poco frequenti con i miei amici storici – distratti da lavoro, famiglia, figli, altri amici più affini – a favore di nuove relazioni, che paradossalmente spesso partono da un livello di confidenza superiore a quello che ho con la media degli amici storici. Meglio così.

Amici incontrati (online): 2 (1).

Vita intellettuale

Ho visto un solo film, ma di un nuovo paese (Argentina) e al cinema: Official competition. Alta aspettativa, bassa soddisfazione. 33 paesi quindi a oggi. Ho aggiunto, seguendo un ottimo suggerimento, la serie tv Severance (Scissione): nove puntate di 40-60 minuti viste in 5 giorni. Te la raccomando.

Film visti: 1

Serie Tv: 1

Totale film da inizio anno: 69

Per i libri va sempre alla grande. Sto sfruttando 30 giorni di Storytel gratis, che ha un catalogo con novità esclusive, da cui ho pescato Padri Giorgia Tribuiani e Macello di Maurizio Fiorino. Ho finito il libro sulla Turchia di oggi di Marco Guidi, il libro sulla filosofia del viaggio, una ricerca scientifica sulla bisessualità tra i giovani americani, la rivista/libro del Post sui libri, un’altra ricerca scientifica, questa volta italiana, sui genitori usciti dall’eterosessualità, più un piccolo ebook su Putin. Ho in corso il saggio di Michael Pollan sulla psilocibina e su LSD che attende da 3 anni di essere letto, più Come restare vivi di Giuseppe Montesano, sull’essere lettori oggi. 4 ebook, 3 audiolibri e un libro di carta

Libri letti: 8

Libri (nuovi) in lettura: 3

Totale da inizio anno: 82 (11 abbandonati).

Formazione: Come previsto, zero attività di formazione vera e propria, anche se alcuni dei saggi che ho letto possono essere considerati formazione.

Tra le altre cose, questa settimana ho dedicato meno tempo al journaling e al blogging. Ho interrotto l’abitudine di bloggare quotidianamente con i commenti e i link ai post dello stesso giorno, pubblicati negli anni precedenti. Continuo a controllare i post, ma ho perso la voglia di scriverne, per varie ragioni. Penso sia un esercizio utile di pulizia e di memoria, poco interessante per il pubblico. In più è un esercizio che mi porta via molto tempo la mattina e credo di poter sfruttare questo tempo in modo migliore, con altre attività. Sacrificabile certamente in una settimana come questa in cui la routine del mattino si è ridotta, sia per chiusura della sera prima ritardata, sia perché ho avuto due impegni di prima mattina. In più tornare al passato mi frustra un po’. Tempo di aggiungere ricordi di nuove esperienze e non semplicemente ripensare alla vecchia gloria. La priorità resta l’esperienza, soprattutto nella bella stagione primavera/estate.

Salute

Settimana molto positiva. Un paio di giorni ho saltato l’esercizio fisico, ma ho camminato di più del solito. Pasti dilatati, riducendo la finestra del digiuno intermittente. Sono anche andato a letto un po’ più tardi del solito, ma ho dormito mediamente bene, salvo una notte così così. La primavera mi elettrizza e mi scombussola.

Lavoro

Una sessione in diretta per le mie community. Una newsletter inviata. Per il resto ho lavorato poco. Side job frizzante, con la migliore settimana dall’inizio dell’anno. Come già detto, la settimana passata rispecchia un po’ una tipica settimana dell’ultima estate. Sono fortunato a poter lavorare poco per avere più tempo per seguire i miei interessi e dedicarmi a ciò che mi fa star bene, senza preoccupazioni economiche urgenti.

Finanza personale & Ricavi

Flusso largamente positivo, anche se ho pagato una multa a cui avrei potuto fare ricorso. Considerando la cifra, ho preferito pagare e non pensarci più. Ho sicuramente risparmiato tempo e pensieri, a vantaggio della mia salute mentale.


Non ho ancora concluso le prenotazioni per i viaggi estivi e il tempo scorre. Se c’è una cosa migliorabile della settimana è questa. Questa settimana diventa decisiva e dovrò fare uno sforzo extra per concentrarmi, perché tra Pasqua, Pasquetta e compleanno della Circle con evento dedicato, anche questa settimana sarà poco produttiva. Lo so già.

Articolo precedente

Autocrati del nostro tempo

Articolo successivo

L'educazione da cui cercare salvezza

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.