Vai al contenuto

Fingere il meglio possibile

Scritto da:

Luca Conti

“Com’è per gli uomini? Non ve lo so dire neppure adesso. Devono reggere il mondo senza mai mostrare la tensione; fingere ogni momento, fingere di essere forti, saggi, buoni e fedeli. Ma nessuno è davvero forte, saggio, buono e fedele. A ben vedere cercano tutti di fingere il meglio possibile.”

Andrew Sean Greer, La Storia Di Un Matrimonio

Come vivremmo tutti meglio se fossimo capaci di liberarci dalla gabbia del modello che qualcun altro – la chiesa, la cultura dominante influenzata dalla chiesa, le tradizioni della società agricola, il provincialismo – ha deciso per noi? Meno psicofarmaci, meno droga, meno alcol, meno illegalità, più salute mentale, più autostima, relazioni personali più vere, più realizzazione di se.

Articolo precedente

L'educazione da cui cercare salvezza

Articolo successivo

Attenti alla retorica del "la tecnologia ci salverà". Vale per i cambiamenti climatici e per Web3.

Unisciti alla discussione

  1. Alla citazione manca un SEMPRE.

    Dovrebbe essere: “Ma nessuno è davvero sempre forte, saggio, buono e fedele.”

    Quelle qualità le abbiamo tutti, ma tutti abbiamo i nostri momenti di debolezza, e sono quelli che dobbiamo accettare come parte della natura umana.

    Si finge di essere “sempre” qualcosa per una convenzione sociale, credo di essere daccordo… ma mi insegni che ci sono persone che se ne fregano e riescono a vivere la loro vita comunque.
    Se accetto di localizzare in provincia, in Italia, in un contesto la semplificazione fatta di questo concetto la trovo più apprezzabile. Enunciato come principio generale, invece, lo trovo un filo debolmente argomentato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.