Vai al contenuto

Il bilancio dell’anno – Ed. 2022

Scritto da:

Luca Conti

Finalmente, a dieci giorni dall’inizio del 2023, sono a scrivere il bilancio dello scorso anno. Questo la dice lunga su come quest’anno sia partito alla rincorsa. Del resto se il primo dell’anno sono arrivato a destinazione con 5 ore di ritardo, significa solo che la realtà va accettata e non combattuta. Questo è il momento. Viviamolo.

Leggi tutto

Lo schema è sempre lo stesso dello scorso anno. In questo bilancio voglio scrivere anche un breve commento sugli obiettivi che mi ero dato a inizio 2022,così da vedere se ho fatto qualche passo avanti o indietro, nel mio cammino verso il miglioramento continuo. A occhio direi che l’anno è stato più che positivo, se non altro per la riduzione delle settimane di malattia e per le 14 settimane in viaggio, di cui almeno 10 all’estero.

Salute & Forma fisica

L’obiettivo era rallentare e ho rallentato.

Positività: Lo stato generale di salute è stato di gran lunga positivo. Sonno OK, anche nel periodo estivo con l’anticiclone africano (= doccia fredda prima di dormire e dormi come un bambino). Salute mentale in crescendo, grazie ai frequenti viaggi, che mi hanno permesso di non soffocare nel quotidiano del periodo pandemico di inizio 2022 e post pandemico. Evviva!

Negatività: In viaggio ho mangiato di più, più grassi (più formaggi) e più zucchero. Il risultato a fine anno è 1-2% in più di grasso e 1-2% in meno di muscolo. Male, ma non malissimo. Serve una sterzata decisa e soprattutto maggiore attenzione e resistenza mentre viaggio. Un conto è sgarrare per 2 settimane l’anno. Un altro è sgarrare per 12 settimane.

Per il 2023: Rimettermi in carreggiata in tutto il tempo non in viaggio e gestire meglio il cibo in viaggio. Cosa per niente scontata quest’ultima ma fattibile. L’ultima settimana in viaggio non ha generato nessun peggioramento dei dati, a significare che niente è impossibile.

Lavoro & Affari

L’obiettivo, anche qui, era lavorare meno e consolidare. Direi risultato raggiunto, anche se con un calo di ricavi, non proporzionale.

Positività: Ho lavorato su progetti allineati ai miei valori e non mi sembra poco. Ho conosciuto, in particolare, due persone stimolanti: Matteo Bortolotti e Francesco Vergallo. Contatti da coltivare. Non per niente li ho conosciuti in due eventi fisici, cosa a cui non partecipavo da prima della pandemia.

Negatività: L’entusiasmo per ciò che faccio è sceso, complice la mancanza di continuità dovuta ai numerosi viaggi. Non è stato un anno dedicato al lavoro e va bene così.

Per il 2023: Devo lavorare sull’aumentare l’entusiasmo, aggiungendo qualche variante ai progetti attuali. Non è un inizio facile, perché non sono molto ispirato in questo periodo, ma ce la posso fare. Posso organizzare meglio i periodi in viaggi, per ritagliarmi un po’ di tempo per lavorare. Cosa che non succederà se andrò in Giappone o in altre mete lontane, ma vedremo strada facendo.

Famiglia & Vita personale

L’obiettivo era attendere ed essere pronto a reagire. Così è stato. Ho agito per reazione e ho avuto poco a cui reagire. Positivo.

Positività: La tegola caduta a fine 2021 non ha portato conseguenze negative. Il rapporto con i miei continua a essere positivo. Ho aggiunto nuove relazioni di qualità, complici gli ultimi viaggi. Molto bene.

Negatività: Come da profezia, i problemi irrisolti lo sono rimasti. Non dipendendo da me, se non in una minima possibilità di influenza, c’è solo da accettare. Un minimo di stress c’è stato, ma anche in questo caso direi inevitabile per lo più.

Per il 2023: So cosa fare. Dedicare più tempo ai miei, sia perché invecchiano, sia perché è necessario per la loro salute fisica e mentale. Farò il possibile, nell’equilibrio della mia salute. Per il resto, a differenza del 2021, ho delle nuove relazioni da coltivare e darò il meglio anche in questo.

Amici e socialità

L’obiettivo era lasciar andare e consolidare questo atteggiamento. Direi di essere andato ancora in grande miglioramento.

Negatività: Ho conosciuto persone nuove con l’aspetto negativo dell’essere a distanza e mediata da uno schermo. Ho dedicato tempo a nuove esperienze/conoscenze che si sono rivelate fine a se stesse, cosa che avrei dovuto immaginare dalle premesse. C’è da imparare dall’esperienza.

Positività: Ho accettato che ho pochi amici intimi vicini a me e non me ne faccio più un cruccio. Invece di frustrarmi ho dedicato tempo a coltivare altre amicizie più distanti, con cui ho comunque avuto esperienze fisiche in viaggio e in più ho espanso nuovamente il mio network di contatti internazionali. Bravo Luca.

Per il 2023: Nuova autodisciplina per l’uso degli schermi, a costo di raffreddare qualche rapporto. Mi devo dare una regolata perché so che senza rischio di perdermi, di nuovo. Cosa ancora più importante è cercare di viaggiare con lo stesso ritmo del 2022. Più filtro alle relazioni personali quotidiane, perché passo con gli amici anche più tempo del necessario. Può sembrare presuntuoso ma è così.

Conoscenza e apprendimento

L’obiettivo era leggere di più: centrato. Quello di più formazione, anche online, è fallito, sovrastato dall’energia per i viaggi.

Negatività: Ho letto meno di quanto avessi auspicato, soprattutto per saggi da usare. Meno tempo a casa, meno tempo sui media, compresi contenuti volti all’apprendimento. Più esperienza in viaggio, a compensazione. Nell’ultimo mese ho anche aggiunto riviste e giornali, più intrattenimento che altro. Devo trovare un equilibrio, ancora una volta.

Positività: L’anno è cominciato bene, ma poi mi sono arenato con l’avvio della primavera e i miei numerosi viaggi. Ho appreso dalla strada, a Tunisi, a Tbilisi, a Erevan, a Baku, a Dubai. Non sono soddisfatto del risultato complessivo in termini pratici, né della continuità. Per un anno mi sono sbilanciato su altri aspetti della mia vita, relazioni e viaggi. Amen.

Per il 2023: Non mi sento di prendere grandi impegni, non per quest’anno. L’obiettivo di minima è studiarmi un libro al mese, farlo mio e raccontarlo online.

Viaggi & Cultura

L’obiettivo era di viaggiare almeno una settimana. Direi che sono andato ben oltre. Sulla diversità dei contenuti direi di aver raggiunto l’obiettivo.

Negatività: I viaggi hanno scombussolato le mie abitudini positive e, nel conoscere nuovi amici in viaggio, ho passato tanto, troppo, tempo fissando lo smartphone.

Positività: Ho viaggiato per 14 settimane. Sono stato in: Tunisia, Grecia, Azerbaigian, Armenia, Georgia, Ungheria, Francia, Germania. Ho visto film di 35 paesi diversi, ho coltivato la diversità anche nella narrativa.

Per il 2023: Se c’è una cosa che ho capito è che viaggiare mi fa bene. Viaggiare fisicamente e anche attraverso cinema e libri. Non c’è che da continuare sulla strada del 2022, con l’obiettivo di una settimana al mese in viaggio.

Passioni e Creatività

Non ho cucinato niente di nuovo e non ho coltivato altre passioni manuali. Area di fallimento, pur con obiettivi minimi

Negatività: Giardinaggio zero. Creatività in cucina tendente a zero.

Positività: Ho applicato la creatività in un ambito professionale, come nel 2021. Bene, almeno per questo.

Per il 2023: Mi devo dare degli obiettivi più pratici. Un paio di nuove ricette al mese, magari tornando a organizzare cene. Un paio di ore la settimana a fare giardinaggio, almeno nelle stagioni favorevoli. Cercare di applicare la creatività nelle decisioni quotidiane, con un percorso guidatao/forzato.

Emozioni & Spiritualità

L’obiettivo per il 2022 era consolidare buone pratiche e scrittura. Obiettivo raggiunto, anche se non sempre con continuità.

Negatività: Al di là della continuità – in viaggio non ho avuto bisogno di meditare o altro, perché stavo benissimo – ho sofferto di numerose giornate a casa senza voglia di fare, poco concentrato. Un segno che la quotidianità mi spaventa o mi respinge per qualche motivo o più di un motivo. Devo lavorarci su, probabilmente con la scrittura o forse, ancora meglio, andando a studiare cambiamenti radicali al mio lavoro e al modo di intendere il lavoro. I lunghi periodi fuori di casa non hanno agevolato questo processo e il risultato è coerente.

Positività: Continua la mia capacità di gestire le relazioni personali problematiche e le insoddisfazioni della vita senza particolare disagio. Certamente una parte del merito va alla meditazione. Se una costante del periodo pre pandemico e pandemico è stata la lotta alla solitudine, nel 2022 questa battaglia è stata in gran parte vinta. Ho cambiato atteggiamento con gli amici. Se ci sono, bene. Se non ci sono, bene lo stesso. I viaggi hanno contribuito ad allargare il mio network. Cosa utile, sempre.

Per il 2022: Di nuovo, consolidare le buone pratiche che ogni tanto perdo: meditazione, analisi delle emozioni, scrittura come terapia. Niente altro. Questo per reagire ai momenti di calo di volontà, per indagarli, affrontarli e superarli. Già scrivere questa lunga analisi mi permette di tornare a lavorarci su.

Soldi & Finanza personale

Negatività: Di nuovo, non ho curato a dovere i miei investimenti. Ho fatto qualche ricerca, poco prima del crollo dei mercati ed è un bene, col senno di poi, che non ho investito. Quest’anno le condizioni sono diverse e dovrei muovermi.

Positività: Ho generato meno ricavi dell’anno scorso, ma il margine è comunque positivo, nonostante le spese in viaggi, più che profittevoli. Ho fatto anche un calcolo per cui potrei già andare in pensione e vivere di rendita dal capitale investito, considerando il mio stile di vita minimalista.

Per il 2023: Questo scenario mi fa permanere nell’idea di non avere fretta, anche se riprendere in mano gli investimenti, con un occhio alla previdenza e al futuro, sarebbe buona cosa.

Conclusioni

2022 al di là delle mie più rosee aspettative. Non resta che continuare su questa scia, per quanto possibile, e cavalcare l’incertezza e le opportunità che potrebbe generare, consapevole di essere una persona fortunata ad avere un tetto sopra la testa, uno stato di salute più che invidiabile, persone che mi vogliono bene e risorse per affrontare le difficoltà della vita.

Articolo precedente

La parola dell'anno è incertezza!

Articolo successivo

Venerdì 20 Gennaio 2023

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.