Vai al contenuto

Archivio:

Esperienze

Onestà

Dal video di cui sopra ho fatto una breve ricerca e ho trovato il libro, da cui è tratto il testo che viene recitato al suo interno. Ho trovato anche l’edizione italiana del libro che lo contiene – Consolazioni di David Whyte – e riporto l’estratto a seguire.

Parole su cui meditare.

Onestà

si raggiunge attraversando la porta del dolore e della perdita. Dove non possiamo andare con la mente, con la memoria o con il corpo, è dove non possiamo essere sinceri con gli altri, con il mondo o con noi stessi. La paura della perdita, in una forma o nell’altra, motiva tutte le disonestà consapevoli o no. Tutti noi abbiamo paura della perdita in tutte le sue forme. Tutti noi, a volte, siamo ossessionati o sopraffatti dalla possibilità di una scomparsa. Tutti noi, quindi, siamo a un passo dalla disonestà. Ogni essere umano abita in prossimità della rivelazione

Continua a leggere

Una vita, tante vite

Tre anni fa scrivevo di essere arrivato a San Francisco, pronto a tante (più o meno) nuove esperienze. Sarei rimasto per 6 settimane. In quelle 6 settimane, in effetti, ne ho avute di esperienze. Tutte straordinarie, anche se molte totalmente ordinarie, da cittadino più che da turista. Sfogliare il New Yorker a colazione, appena portato dal postino. Fare spesa al mercatino biologico e comprare mirtilli e avocado. Prendere il sole in Marshall’s Beach con lo sfondo del Golden Gate Bridge e la nebbia che viene e va dall’oceano. Passare una mattina in casa con la nebbia che sale, ad agosto, tipico di San Francisco. Girare per librerie indipendenti e partecipare a qualche presentazione di libro con l’autore, in tour per l’America. Fare spesa da Trader’s Joe come se andassi alla Coop. Prendere il minimetro per andare a lezione di yoga con il mio materassino, in una mattina di un … Continua a leggere

Primo su Google, 16 anni fa

Segno dei tempi (= algoritmi) che cambiano, 16 anni fa lasciavo una traccia, compiaciuto, sul fatto che cercando luca su Google, il primo risultato fosse il mio blog. Oggi, ovviamente non è più così. Non perché Pixar ha distribuito un film d’animazione col mio stesso nome, ma perché Google ha cambiato la propria ricetta migliaia di volte nel frattempo, cambiando i parametri di valutazione.

Se la prima era dei blog e dei blogger, cavalcata quasi inconsapevolmente dal sottoscritto, è nata ed è durata per qualche anno, il merito è tutto di Google e, a cascata, chi ne ha saputo approfittare. Quel che si dice trovarsi al posto giusto, al momento giusto. Oggi, replicando le stesse azioni, tutto l’insieme della blogosfera non avrebbe la stessa visibilità. Allo stesso modo altri soggetti hanno saputo essere sulla piattaforma giusta al momento giusto e l’algoritmo della stessa piattaforma li ha premiati e oggi … Continua a leggere

Grecia 2022: Day 6-10 Serifos e Sifnos

Il viaggio in Grecia prosegue con le sue tappe. In questo momento sono a Sifnos e tra un paio d’ore ho il traghetto per Milos.

Questo è un segnaposto, che aggiornerò nelle prossime ore o nei prossimi giorni. Tra poco devo fare il check out e non ho tempo di associare foto e commenti.

In agenzia, per stampare il biglietto per questo traghetto, ho visto uno schermo con il sito che permette di tracciare tutti i traghetti in tutto il mondo, in tempo reale, per sapere dove si trovano, dove sono diretti, se hanno ritardo, ecc. Lo trovo notevole! Se vuoi seguire il mio prossimo traghetto, questo è il link:

https://www.myshiptracking.com/?mmsi=239627000

Day 6 Serifos

Ultimo giorno a Serifos, nuvoloso e ventoso. Mattina riposo. Pomeriggio spiaggia.

Day 7 Serifos Sifnos

Giornata di cambio, ventosa. Navigazione in meno di un’ora ed eccomi a destinazione. Stanza ottima, vicino al porto e in uno … Continua a leggere

Grecia 2022 – Day 1-5: Atene e Serifos

Il viaggio in Grecia è iniziato. Era dal 2014 che non venivo e sono anni che mi ripromettevo, invano, di passare giugno sulle isole greche. Quest’anno mi sono deciso, finalmente, e non posso essere più felice della scelta, almeno per questa prima parte del viaggio.

Day 1 – Atene

Sveglia presto, treno per Bologna, in ritardo, tempi stretti. Monorail verso l’aeroporto e arrivo al gate con tutto il tempo necessario per attendere e partire con un lieve ritardo. Volo tranquillo, prendo la metro verso il centro ma mi faccio traviare dalle mappe di Google e scendo dal treno che mi avrebbe portato a destinazione. Attendo un secondo treno per molto tempo e poi scendo dopo due fermate nel dubbio di essere sulla rotta sbagliata: ero su quella giusta, anche se diversa dalla prima, visto che i trasporti locali su Atene hanno subito degli aggiornamenti e la mappa che usavo era … Continua a leggere