Vai al contenuto

Archivio:

Presenze media

Intervista su Tgr Marche Rai sulla trasformazione digitale in relazione alla pandemia

Ieri sono stato intervistato dalla testata giornalistica regionale Rai delle Marche a proposito della trasformazione digitale in atto e dell’accelerazione data dalla pandemia da COVID-19. L’intervista è andata in onda nelle edizioni del Tg regionale delle Marche. Ho estratto l’intervista e te la ripropongo.

Sullo stesso argomento ho scritto un post di approfondimento su Pandemia.

Un ringraziamento a Vincenzo Varagona, vicedirettore della Tgr Marche, per lo spunto e l’interesse sull’argomento e sulle mie opinioni in merito.… Continua a leggere

Intervista sul tema dell’uso consapevole della tecnologia con Pensieri e parole

Linda Riolo mi ha ospitato sul suo podcast Pensieri e parole, dedicato a chi vuole migliorare il proprio Italiano. Lo spunto per l’intervista è il mio percorso personale con un anno senza smartphone e il mio progetto Equilibrio digitale.

Buon ascolto!

Sono sempre disponibile a parlare di questi temi, quindi se hai un podcast e vuoi intervistarmi, sono a tua disposizione.… Continua a leggere

Coronavirus: effetti collaterali positivi

Un effetto positivo del Coronavirus è stata la voglia rinnovata di scrivere. Da oggi ho ripreso a scrivere su Pandemia per un’edizione speciale dedicata al Coronavirus. Voglio tracciare risorse, analisi, scenari, per andare oltre i numeri spiccioli, la cronaca quotidiana di morti e contagiati e la gestione ordinaria della vita. Qualcosa utile per essere meglio informativi da un lato e guardare avanti.

I post hanno il tag coronavirus.

Lo scorso fine settimana ho anche aiutato una giornalista di Donna moderna a cogliere l’occasione per imparare l’uso di qualche app utile per le lettrici. Alcune scelte da lei, Alessia Cogliati, altre da me. Riporto a seguire i link delle 5 app e i miei virgolettati, a futura memoria, insieme ai link.… Continua a leggere

Intervista al pentito dei social

Segue il testo dell’intervista realizzata da Giovanni Panettiere al sottoscritto, per Quotidiano nazionale, sul tema del capitalismo della sorveglianza, posizione geografica condivisa attraverso lo smartphone e temi legati alla privacy. Ho lasciato che mi venisse attribuito il ruolo di pentito dei social, anche pentito veramente non sono, per un motivo: quando ho aperto questo blog e mi sono iscritto alle varie piattaforme, i modelli di business erano ancora sconosciuti a chi poi ha avuto la brillante idea di creare il capitalismo della sorveglianza. Tra l’altro l’intervista è stata una ottima occasione per segnalare un libro che merita: Il capitalismo della sorveglianza. Grazie a Matteo Massi, autore del pezzo a fianco dell’intervista per aver pensato a me per l’intervista.… Continua a leggere