Vai al contenuto

Archivio:

alimentazione

Joylent, un pasto equilibrato anche quando non puoi

Amo mangiare. Amo preparare una buona colazione. Amo seguire un regime alimentare sano ed equilibrato. Per questo ho appena fatto un ordine di Joylent. Joylent è una polvere da diluire in mezzo litro d’acqua, quello che si chiama anche un sostituto del pasto. La differenza con altre polveri proteiche è che Joylent è pensato esattamente per fornirti un equilibrio di carboidrati (50%), grassi (25%) e proteine (25%), con una ottima quantità di fibre e tutte le vitamine (33% a porzione) che servono al corpo umano per funzionare nel migliore dei modi.

joylent

Non ho intenzione di vivere bevendo tre Joylent al giorno invece di mangiare, ma ho intenzione di usarlo a casa e soprattutto fuori casa quando i ritmi di lavoro e i viaggi rendono impossibile avere il tempo e il modo di mangiare un pasto equilibrato:

  • Devo uscire presto la mattina, per prendere un treno o un aereo,
Continua a leggere

Come rivoluzionare la propria dieta in 6 mesi e vivere felici (e in salute)

Se anche solo sei mesi fa mi avessi detto che, tra le altre cose, sarei diventato un consumatore abituale di tofu, probabilmente mi sarei messo a ridere. Eppure oggi posso dire di aver rivoluzionato la mia dieta, un passo alla volta, senza fatica, con curiosità e, toccando ferro, con tangibili effetti positivi sulla salute. Voglio condividere questa esperienza con te per stimolarti a essere anche tu curioso, provare cibi che non hai mai provato e, perchéno?, guadagnare in salute.

Dalla colazione ai pasti principali, non c’è momento della giornata che non veda cambiamenti importanti nella mia dieta degli ultimi sei mesi, con qualche abitudine introdotta da tempi un più lunghi. Cominciamo da cosa ho eliminato, prima parzialmente, poi totalmente.

Dopo essermi documentato, con libri di facili accesso come Grassi, dolci e salati, ho eliminato dalla spesa settimanale ogni cibo a basso contenuto nutritivo come: patatine, bibite gassate, … Continua a leggere

Consigli dal mio medico di famiglia

Sono fortunato, me ne rendo conto: ho un medico di famiglia che non ha la prescrizione facile, che ascolta e che soprattutto offre buoni consigli. Oggi sono andato a prendere un certificato medico per andare in piscina e abbiamo avuto una breve conversazione sulle mie condizioni di salute recenti. Scherzando sul fatto che mi faccio vedere poco e sono per lui un guadagno, gli ho detto che sarei tornato per qualche consiglio sui controlli di routine da fare a 40 anni, ormai prossimi.

In pochi minuti mi ha liquidato convincendomi che, dopo una breve analisi, non ce n’è al momento bisogno alcuno. Qualsiasi accertamento andrebbe puntato ai fattori di rischio, ha ragionato. Da maschio, non fumatore, con colesterolo nella norma, senza particolari patologie, senza una storia familiare di particolari patologie, con un recente elettrocardiogramma in regola, mi ha consigliato di rafforzare due comportamenti: attività fisica e regime alimentare … Continua a leggere