Vai al contenuto

Archivio:

blogger

Il garante della privacy a tutela dei blogger e la mia opinione

Oggi le agenzie hanno rilanciato un passaggio della newsletter del Garante della privacy Soro. Qui ADNKronos ripresa da Prima Comunicazione:

Il blogger, nel momento in cui fa informazione, è soggetto alle stesse regole e gli sono riconosciute le stesse garanzie del giornalista. Non commette un illecito nel riportare nel proprio blog notizie e commenti, anche senza consenso, purchérispetti i diritti, le libertà fondamentali e la dignità della persona di cui scrive. Il principio è stato affermato dal Garante  privacy, come riportato dalla Newsletter ripresa da AdnKronos, nel dichiarare infondato il  ricorso di una donna, noto personaggio pubblico, che aveva chiesto la rimozione da un blog di un articolo in cui erano riportate vicende sentimentali e giudiziarie che la riguardavano.

 

agi

Nel pomeriggio mi chiama una giornalista dell’AGI e mi chiede un parere, ripreso in un lancio della stessa agenzia:

Un “ottimo pronunciamento” che “tutela il lavoro dei

Continua a leggere

I blogger senigalliesi sul Corriere Adriatico

Manlio mi segnala sul Corriere Adriatico di oggi un articolo, non di apertura, sui blogger senigalliesi. Mezza pagina, con lista di blog inclusa, poco più di una elencazione di alcuni presi da BlogItalia.

La cosa più interessante è che il Corriere Adriatico sta valutando l’idea di aprire una rubrica settimanale di cronaca dalla blogosfera senigalliese. Idea simpatica che appoggio in pieno.

Per il prossimo articolo consiglio di controllare tutti i link prima di chiudere il pezzo: in questo ce n’era più di uno non corretto.

Appena è online il pezzo sul sito del giornale aggiungo testo e link.

UPDATE Libero ha pubblicato la scansione del pezzo.… Continua a leggere

Problemi logistici all’Incontro dei Valori

Nonostante la buona volontà, qualche critica sull’organizzazione dell’Incontro dei Valori è indispensabile.

Possibile arrivare all’accredito alle 21.50 e sapere che l’albergo dove dormire è andato in overbooking? Possibile.
Possibile che ci voglia mezz’ora per sapere dove dormire e cenare? Possibile.
Possibile arrivare in albergo, dove l’organizzazione dice di cenare, e sapere che la sala ristorante è occupata da un matrimonio e quindi non si può mangiare? Possibile!
Possibile dover chiamare un taxi, pagare una corsa da 2 Km 10 euro e cenare alle 23,30? Possibilissimo.
Possibile che la mattina dopo stai ad aspettare un bus navetta, che passa ogni 20 minuti, per un’ora? Possibile, purtroppo.

Spero i problemi siano finiti. Stasera si va a cena con Di Pietro e i giornalisti, sembra in un agriturismo.… Continua a leggere