Vai al contenuto

Archivio:

crescita personale

Crescita emozionale, la chiave del 2019

Il 2018 è stato un anno professionalmente poco soddisfacente. Il perchéè ben riassunto nel video che segue: mi sono sentito imbrigliato in attività in cui mi è mancata una crescita emozionale.

Il video spiega bene come una crescita emozionale dell’individuo sia composta di due elementi: connessione e, lo dico in inglese, self-expression.

Connessione: da qualche anno ormai mi sento disconnesso da chi si occupa professionalmente di social media e da chi li usa intensamente sul piano personale. Non mi riconosco nei valori di queste persone, né nelle abitudini.

Self-expression: non mi sono più sentito valorizzato in quel che faccio, nel ripetere sempre le stesse cose, nel non veder applicati correttamente e con convinzione quanto insegnato, nella superficialità del tutto, quasi fine a se stessa, nel promuovere un mondo in cui non mi riconosco più. Non ci può essere entusiasmo in tutto ciò. Se c’è … Continua a leggere

Le sfide vinte di gennaio e le nuove per febbraio

sfida

Anno nuovo, vita nuova, giusto? Quest’anno ho preso l’impegno di avviare nuove abitudine a partire dal periodo natalizio, per cominciare il 2015 col piede giusto. Cosa ha funziona e cosa no, in questo primo mese dell’anno? Quali abitudini hanno attecchito e quali vanno ripensate?… Continua a leggere

4 domande a fine giornata

fine giornata

Il libro Getting results the agile way è una miniera di buoni consigli. L’ultimo trovato, neanche a metà del libro, è di chiudere la giornata ponendosi 4 domande, ovvero le seguenti:

  1. Che cosa ho imparato?
  2. Che cosa ho migliorato?
  3. Che cosa mi ha divertito?
  4. Quale atto di gentilezza ho fatto?

Porsi queste domande tutti i giorni porta inevitabilmente a riflettere sulla propria esperienza di vita quotidiana, allo scopo ovviamente di migliorarla. Se la giornata è passata senza imparare nulla di nuovo o senza migliorare in nulla, probabilmente abbiamo perso tempo, almeno in parte. Se non c’è stato nulla di divertente, che vita è? Non siamo su questa terra per soffrire, no? L’atto di gentilezza è un invito a pensare agli altri, che indirettamente genera del bene per noi stessi.

Predicare bene e razzolare bene,  le mie risposte di oggi:

  1. Ho studiato un paio di libri e ho fatto
Continua a leggere