Vai al contenuto

Archivio:

decluttering

– 10 La droga del nuovo e le code infinite

Quest’anno, complice il non viaggiare ancora per un altro inverno causa pandemia, mi trovo a passare una fine d’anno molto pacifica. Ideale per riprendere ciò che hai messo da parte, valutarlo, smaltirlo, ordinarlo. Vale per gli oggetti fisici e gli oggetti digitali. Vestiti e scarpe inutilizzati, cibo da troppo tempo in dispensa (ho scorte da esercito di burro di mandorle e burro di arachidi, ma per il resto è tutto molto fresco), file accumulati sul desktop o in cartelle specifiche, code di contenuti salvati ovunque (guarda più tardi su YouTube, articoli Pocket, sessioni sul browser con Toby, newsletter, feed RSS, cartelle nella posta elettronica, fotografie accumulate nella galleria del telefono. Tutto ciò ha bisogno di una sessione di decluttering. Lo scopo è eliminare il superfluo, fare spazio (fisico e mentale), vedere o leggere una volta per tutte il materiale che hai amorevolmente filtrato e poi accumulato.

In questo lavoro … Continua a leggere

I numeri di ottobre

Poche ore e il mese di ottobre va in archivio. Avevo deciso che ottobre sarebbe stato il mese della riorganizzazione e così è stato. Tempo di celebrare con qualche numero indicativo del cammino percorso.

33 film (4 al cinema): la striscia positiva continua dall’ultima settimana di settembre (38 film in 37 giorni e 98 dall’inizio dell’anno).
10 libri: avevo deciso di dare spazio ai classici e ne ho letti 4. Questo mese ho superato la sfida di leggere almeno 10 libri al mese (siamo già a 125 per il 2014) e sfioro le 30.000 pagine, anche se alcune sono ascoltate e non lette.
2 serie tv: True detective e Borgen (una stagione e mezza), solo tv di qualità.
7 cene/aperitivi con amici e 1 incontro di lavoro: non sono stato chiuso in casa tutto il tempo.
1 evento: la presentazione di OpenMunicipio, moderata dal sottoscritto.… Continua a leggere