Vai al contenuto

Archivio:

internazionale

Incrociare la storia quando meno te l’aspetti

Sono a Erevan, Armenia, mentre scrivo queste parole. Per una serie di coincidenze sfortunate (tra la truffa e l’incapacità), nonostante abbia prenotato per tempo un appartamento risultato poi fantasma, mi sono trovato a dover dormire in un ostello per due notti. Me ne restano tre.

Ho dovuto anche cambiare ostello, perché nel primo ho prenotato una notte e per i giorni seguenti non c’era alcuna disponibilità. Nel primo ostello ho dormito in una stanza con due letti, il secondo occupato da un 22enne russo, studente di medicina a Erevan, con le lezioni appena cominciate. La prima cosa che mi racconta è che sono la prima persona con cui parla in inglese in un contesto che non sia una lezione e si preoccupa che lo possa capire. Parla con un forte accento, ma lo capisco benissimo. Continua raccontandomi le vicende che avevo intravisto sulle pagine dei giornali italiani soltanto il giorno … Continua a leggere

Grecia 2022: Day 6-10 Serifos e Sifnos

Il viaggio in Grecia prosegue con le sue tappe. In questo momento sono a Sifnos e tra un paio d’ore ho il traghetto per Milos.

Questo è un segnaposto, che aggiornerò nelle prossime ore o nei prossimi giorni. Tra poco devo fare il check out e non ho tempo di associare foto e commenti.

In agenzia, per stampare il biglietto per questo traghetto, ho visto uno schermo con il sito che permette di tracciare tutti i traghetti in tutto il mondo, in tempo reale, per sapere dove si trovano, dove sono diretti, se hanno ritardo, ecc. Lo trovo notevole! Se vuoi seguire il mio prossimo traghetto, questo è il link:

https://www.myshiptracking.com/?mmsi=239627000

Day 6 Serifos

Ultimo giorno a Serifos, nuvoloso e ventoso. Mattina riposo. Pomeriggio spiaggia.

Day 7 Serifos Sifnos

Giornata di cambio, ventosa. Navigazione in meno di un’ora ed eccomi a destinazione. Stanza ottima, vicino al porto e in uno … Continua a leggere

Grecia 2022 – Day 1-5: Atene e Serifos

Il viaggio in Grecia è iniziato. Era dal 2014 che non venivo e sono anni che mi ripromettevo, invano, di passare giugno sulle isole greche. Quest’anno mi sono deciso, finalmente, e non posso essere più felice della scelta, almeno per questa prima parte del viaggio.

Day 1 – Atene

Sveglia presto, treno per Bologna, in ritardo, tempi stretti. Monorail verso l’aeroporto e arrivo al gate con tutto il tempo necessario per attendere e partire con un lieve ritardo. Volo tranquillo, prendo la metro verso il centro ma mi faccio traviare dalle mappe di Google e scendo dal treno che mi avrebbe portato a destinazione. Attendo un secondo treno per molto tempo e poi scendo dopo due fermate nel dubbio di essere sulla rotta sbagliata: ero su quella giusta, anche se diversa dalla prima, visto che i trasporti locali su Atene hanno subito degli aggiornamenti e la mappa che usavo era … Continua a leggere

Il momento per viaggiare è… adesso

Niente di nuovo. Il Financial Times è un gran giornale. In viaggio finisco spesso per trovare articoli che mi stimolano ulteriormente a viaggiare. Sarà l’assenza di routine, il cambio di scenario, l’assenza degli impegni quotidiani, l’avere ancora più tempo per me: non so quale sia la causa. Il risultato è che finisco per trovare e leggere articoli come quello che segue.

Se hai accesso al sito del FT – aggirare il paywall è abbastanza facile – il link è questo:

https://www.ft.com/content/996525cc-baf7-440e-b17d-47f563548574

L’articolo prende spunto da un libro fotografico che racconta un giro del mondo in 77 treni e 77 giorni svolto nel 2019. Viaggiare nel 2019 non è come viaggiare nel 2022 e probabilmente non lo sarà ancora per molto a lungo. Nel 2019 non dovevi preoccuparti delle restrizioni alle frontiere per via della pandemia, non c’erano i problemi di oggi con la mancanza di persone nel sistema globale del … Continua a leggere

Grecia, finalmente!

Lo devo riconoscere. Due anni di pandemia mi hanno atrofizzato il muscolo dell’esplorazione. Per molto tempo sono stato abituato, per lavoro e non, a organizzare eventi, trasferte, itinerari e prenotare voli, treni, alberghi. Poi mi sono fermato e ripartire è stato mentalmente più difficile di quello che avrei pensato. Un po’, probabilmente, influisce anche l’età: più invecchi, più il cambiamento è visto come sacrificio, scomodità, rischio. Ho toccato con mano questo sentimento nell’organizzare il prossimo viaggio in Grecia.

Da anni, ben prima della pandemia, mi sono ripromesso di tornare in Grecia a giugno, quando le giornate sono più lunghe, i flussi del turismo di massa ancora bassi e i prezzi più abbordabili. Una combinazione perfetta per una vacanza a base di mare, spiagge deserte, lontano dalla civiltà o quasi. Giornate al sole, passate a non fare nulla di urgente, semplicemente vivere, leggere, fare il bagno, mangiare, dormire. Avendolo fatto più … Continua a leggere