Vai al contenuto

Archivio:

lavoro

Ventiquattro Gennaio

13 anni fa

Annunciavo un nuovo cliente e giravo come una trottola. Dopo due anni mi ero abituato a fare il commesso viaggiatore e mi divertivo anche. Come cambia la vita in un arco di tempo tutto sommato breve come una decina d’anni. Oggi ormai sono due anni quasi precisi che non faccio un viaggio di lavoro, che non prendo un aereo, che non prendo un treno per lavoro e quella vita non mi manca neanche un po’. Ho tantissimo tempo per me che prima non avevo. Guadagno molto, molto meno ma non ne soffro. Ho quanto mi basta per vivere bene. Questo conta.

10 anni fa

Raccontavo del cambiamento nel mangiare. Non ero ancora vegetariano/vegano e consumavo ancora tanti, troppi, prodotti industriali, ma col tempo ho eliminato anche quelli. Ero già sulla strada giusta però, a leggere le etichette nutrizionali dei cibi. Ormai non lo faccio più, … Continua a leggere

Quindici Gennaio

11 anni fa

Avevo ben tre libri nella top 5 di Amazon per il tema tech. Piccole grandi soddisfazioni.

Bei tempi, in cui lavoravo molto e gran parte del mio compenso era gloria e reputazione.

Oggi lavoro molto meno, non ho un’immagine pubblica come in quel periodo, ho meno ricavi, zero gloria e sono lo stesso felice, forse anche di più, perché ho più consapevolezza di me e di ciò che mi fa star bene. Girare sulla ruota del criceto a tutta velocità, più veloce degli altri, poteva essere divertente all’inizio. Poi mi sono accorto che era una ruota, ferma. Lavoravo più per gli altri che per me. Non rinnego ciò che ho fatto, perché mi ha permesso di essere chi sono oggi. Ciò nonostante non tornerei indietro. Sic transit gloria mundi. Così era, così è, così sarà.… Continua a leggere

La mia mappa di interessi professionali

Prendendo spunto da Tom Chritchlow ho pensato a quella che potrebbe essere la mia mappa di interessi, da intendersi in senso professionale o semiprofessionale. Non ci sono audiolibri o cinema perché non è un ambito in cui lavoro, pur essendo miei forti interessi. Vado a descriverli e motivarli.

Creator

Qui c’è la parte pubblica e la parte privata.

Journal: il lavoro che faccio per me e l’esperienza che condivido con gli altri su questa pratica

Appunti: più privata che pubblica, ma comunque raccontata e promossa, nel percorso, nel metodo, negli strumenti.

Blogging: sui miei blog e per conto terzi.

Community

Alcuni aspetti sono propri di questo ambito, molti altri si incrociano con gli altri due ambiti principali, come ovvio.

Crescita personale: tema che tratto nella Circle e indirettamente anche in Saper Imparare.

Freelance: lavorare da freelance, tema che seguo nella Circle.

Mentor e Coach: … Continua a leggere