Vai al contenuto

Archivio:

Libri

Ogni rapporto è un atto di equilibrio e altre considerazioni sull’amore

Binario sette è promosso come un thriller sovrannaturale, ma è molto di più. Il thriller èun pretesto per parlare di relazioni personali di relazione di coppia. Come succede nei migliori romanzi, l’autrice propone chiavi di lettura e crea dialoghi in cui i personaggi fanno considerazioni in cui mi sono parzialmente riconosciuto.

Ne riprendo alcune a seguire:

Tutti noi scendiamo a compromessi, ricordo di avere pensato. Che vita vivrei con questa persona? Ogni rapporto è un atto di equilibrio, in fin dei conti, due individui appollaiati alle estremità opposte di un’altalena. Tuo marito russa. Tua moglie lascia gli asciugamani bagnati sul pavimento. Perà lui ti porta il tè a letto ogni mattina. Lei è una cuoca straordinaria. Tutte le unioni, tutte le relazioni, qualunque associazione – hanno tutte i loro vantaggi e svantaggi, il loro canone di abbonamento.

Continua a leggere

Invecchiare è imparare a perdere

Invecchiare è imparare a perdere. Incassare, ogni settimana o quasi, un nuovo deficit, una nuova alterazione, un nuovo danno. Ecco quello che vedo io. E la colonna delle entrate resta vuota. Un giorno, non riuscire piú a correre, camminare, chinarsi, abbassarsi, sollevare, tendere, piegare, girarsi, da una parte, poi dall’altra, né in avanti, né all’indietro, non riuscirci piú di mattina, piú di sera, piú e basta. Adeguarsi continuamente. Perdere la memoria, perdere i punti di riferimento, perdere le parole. Perdere l’equilibrio, la vista, la nozione del tempo, perdere il sonno, perdere l’udito, perdere la testa. Perdere ciòche ti è stato dato, ciòche hai guadagnato, ciòche hai meritato, ciòper cui hai combattuto, ciòche pensavi di tenerti per sempre.

Le gratitudini di Delphine de Vigan

Foto creditContinua a leggere

Smetti di leggere le notizie

Di questi tempi la vedo molto difficile, ma quanto predica Rolf Dobelli in Smetti di leggere le notizie, lo predico anch’io da tempo, per me stesso, prima che per gli altri. Se di televisione, radio, giornali di carta ne faccio ormai a meno da tempo, per l’informazione online è più difficile, soprattutto con il mondo che cambia ogni giorno per via dell’emergenza COVID-19. Ciò non significa che si possa moderare il consumo di informazione, verso la qualità, in modica quantità, almeno finchénon sarà di nuovo possibile passare del tempo insieme. Allora sarai tu a darmi le notizie che contano.

Smetti di leggere le notizieContinua a leggere

Guardare dall'altra parte

Se tutti guardavano dall’altra parte, allora erano tutti complici. Se lui guardava dall’altra parte, era coinvolto quanto gli altri. Quello era il suo modo di vedere le cose, lo era sempre stato.

I ragazzi della Nickel di Colson Whitehead

Il passaggio sopra è tratto da un libro di narrativa, seppur ispirato da fatti reali. Come succede spesso, dentro la narrativa trovi pensieri e idee più forti dei libri di saggistica. Forse perchénon te li aspetti in un romanzo. Sta di fatto che il modo in cui il giovane protagonista lotta contro le ingiustizie a suo carico è il modo in cui mi sforzo di vivere la mia vita.

Il nostro stile di vita, prima ancora delle nostre idee o della visione politica (e del voto), ci rende complici di molte ingiustizie del mondo moderno. Ingiustizie verso lavoratori sfruttati, verso l’ambiente, verso gli animali, verso la nostra stessa salute. Troppo spesso … Continua a leggere

Il cambiamento non avviene da un giorno all'altro, ma per fasi

James Prochaska developed the transtheoretical model of behavior change (TTM) based on research showing that people generally don’t “just do it,” as Nike (or a new year’s resolution) might have it, but instead tend to move through a series of sequential stages that look like this: Stage 1: Pre-contemplation Stage 2: Contemplation Stage 3: Preparation Stage 4: Action Stage 5: Maintenance

Maybe You should talk to someone

Nei libri che leggo, tra quelli ben selezionati e che non deludono, sottolineo delle perle che non sempre ho l’occasione di condividere con chi mi sta vicino. Quella sopra è un’altra informazione chiave che mi sarebbe stata molto molto utile nell’ultima relazione. Avrei avuto dei punti di riferimento sui quali confrontarmi rispetto a una richiesta di cambiamento. Certo, supponevo già che il cambiamento non avviene da un giorno all’altro, ma non sapevo che il tal Prochaska di cui sopra aveva teorizzato 5 … Continua a leggere