Vai al contenuto

Archivio:

Luca Ricci

-53 Luca Ricci mi ha fatto capitolare

Solo qualche giorno fa avevo dichiarato pubblicamente che mi sarei astenuto dal leggere le ultime novità editoriali e la narrativa per un po’. Poi esce Gli invernali di Luca Ricci e i buoni propositi cadono inesorabilmente. A ragione, perché uno scrittore caustico sulle relazioni e sul presente come Luca Ricci non lo conosco. In ogni pagina o quasi trovi un personaggio che dice qualcosa su cui si potrebbe discutere animatamente almeno un’ora. Il risultato è che ho cominciato a leggerlo stamattina appena l’ho trovato e ne ho condiviso almeno 3 passaggi con vari amici, per provocarli o per commentare conversazioni sugli stessi temi avute non più tardi di ieri o di qualche giorno fa.

“Spesso non ci si arriva neanche, al primo appuntamento,”commentò Antonio.

“Che intendi?”

“In mancanza dei corpi si penetra da subito la mente.”

“È un limite? O una possibilità?”

“Direi un limite. I nostri lati oscuri, quelli

Continua a leggere