Vai al contenuto

Archivio:

relazioni

Le relazioni non finiscono mai

Relationships in life don’t really end, even if you never see the person again. Every person you’ve been close to lives on somewhere inside you. Your past lovers, your parents, your friends, people both alive and dead (symbolically or literally), all of them evoke memories, conscious or not. Often they inform how you relate to yourself and others. Sometimes you have conversations with them in your head; sometimes they speak to you in your sleep.

Maybe you should talk to someone – Lori Gottlieb

Concordo con l’autrice che le relazioni personali, nella vita, non finiscono mai. Nè se la persona è deceduta, né se è uscita dal radar, né se coscientemente ha deciso o tu hai deciso di cancellarla dalla tua vita. Ad alcuni torna in sogni, ad altri, come a me, torna alla memoria con associazioni che il cervello fa, ripensando a situazioni, paesi, momenti, contenuti. Leggendo un articolo … Continua a leggere

Una newsletter su Whatsapp per premiare le relazioni che contano

Sì, hai letto bene, una newsletter su Whatsapp? Mi sono bevuto il cervello? No, non credo. Whatsapp è un sistema di messaggistica istantanea, non è un social network nel senso proprio del termine, ma ha una funzione che si presta abbastanza bene a essere utilizzata come una newsletter, pensata per il canale e per l’ambiente in cui si inserisce. Un passo indietro e ti spiego come funziona e di cosa sto parlando.

Dal blog, ai social media e poi?

In rete si parla da mesi di una nuova tendenza, quella del dark web. Niente di oscuro e pericoloso, tranquillo. Con questo termine si intende il traffico generato su siti (di informazione e non) dalle app e soprattutto dalla messaggistica mobile, attraverso condivisione di link con il passaparola. Il volume diventa interessante, perchéil web sta diventando mobile e le app di messaggistica spopolano, tra Whatsapp e Wechat. Da qui … Continua a leggere