Vai al contenuto

Archivio:

Roam Research

L’alba di un nuovo giorno

In questo momento sto scrivendo attraverso il mio nuovo computer. Quasi a 10 anni di distanza dall’ultimo cambio (ottobre 2012), ho procrastinato questo passaggio per molto, troppo tempo. Ero convinto, fino a oggi, che un computer di fascia alta di 10 anni fa, corazzato di ulteriore memoria RAM e forte di una connessione in fibra (FTTC) potesse reggere alla prova del tempo: mi sbagliavo di grosso.

Un paio d’anni fa, con l’aumento delle comunicazione video di gruppo per il lockdown, avevo cominciato a notare dei rallentamenti nella gestione delle videochiamate. Un anno fa il tutto si è manifestato come un rallentamento delle presentazioni che tenevo in video comunicazione. Ho ovviato usando lo smartphone come video, lasciando al computer la presentazione. Da molto più tempo – non saprei neanche dire più a partire da quando, se non forse dall’avvento della versione Gutenberg (quando, Nicola?) – ho cominciato a notare rallentamenti Continua a leggere