Vai al contenuto

Archivio:

salute

L’olio e il ruolo nella dieta

Ogni tanto mi capita di leggere dei libri e mi sembra che parlino esattamente a me, come in questo caso:

Refined vegetable oils, with soybean oil at the top, have added more calories to the world’s diet than any other food group, by a wide margin. I’ve met many people who aspire to eat ‘sugar-free’ diets, and others who worry about ‘trans fats’, but seldom met anyone who said that their resolution was to cut down on their intake of soybean oil (or other refined vegetable oils) per se. Certainly, there are those who avoid palm oil, because of the environmental impact of rainforests being razed to make way for a monoculture. But the vast role that oils play in our diets goes largely unseen and uncontested

The way we eat now
Continua a leggere

Resistenza al cambiamento, da chi non te lo aspetti

Whenever one person in a family system starts to make changes, even if the changes are healthy and positive, it’s not unusual for other members in this system to do everything they can to maintain the status quo and bring things back to homeostasis. If an addict stops drinking, for instance, family members often unconsciously sabotage that person’s recovery, because in order to regain homeostasis in the system, somebody has to fill the role of the troubled person. And who wants that role? Sometimes people even resist positive changes in their friends: Why are you going to the gym so much? Why can’t you stay out later? you don’t need more sleep! Why are you working so hard for that promotion? You’re no fun anymore!

Maybe you should talk to someone – Lori Gottlieb

Maybe you should talk to someone è un libro con ottimi spunti sulla psicoterapia, scritto da … Continua a leggere

Smettere di contare ciòche non conta

Se mi leggi da un po’ o hai sfrucugliato nell’archivio, dovresti sapere che sono sempre stato un fan della misurazione. Quando ho scoperto il fenomeno del quantified self, mi ci sono buttato. Ho cominciato a misurare tutto ciòche potevo, per capire a che livello ero e avere una base di riferimento per darmi degli obiettivi di miglioramento. Almeno per le cose che a) potevo misurare e b) che consideravo importanti per me.

Tra le tante cose che ho misurato negli ultimi anni trovi: passi percorsi al giorno (alla settimana, al mese, all’anno), distanza percorsa, minuti di attività fisica, battito cardiaco a riposo, pressione sanguigna, peso, rapporti sessuali (storia lunga, un’altra volta!), libri letti, film visti (a casa e al cinema), giorni di viaggio, numero di treni/aerei, notti fuori, ore passate davanti al computer, ore passate online, ore passate sul telefono, app più usate, numero di sblocchi del telefono, ore passate … Continua a leggere

Salute, tecnologia e digitale: il viaggio continua

 

 

 

Il 2016 è stato un anno intenso, sotto molti punti di vista. Certamente, tra le altre cose, è stato l’anno in cui ho dedicato molto tempo ad approfondire il tema del rapporto tra salute, tecnologia e digitale. Ho avuto il piacere di farlo attraverso numerosi contributi per la rivista Mondadori dedicata alla salute, Starbene, sulla versione cartacea settimanale e sul sito con il blog Salute Hi-tech.… Continua a leggere