Vai al contenuto

Archivio:

serie tv

Le serie tv da non perdere: Lie to me, FlashForward, Dexter e D.H.

L’attuale stagione televisiva USA è ricominciata alla grande, con una grande novità anche per il pubblico nostrano: molte di queste serie stanno sbarcando quasi in contemporanea sui nostri canali satellitari! Vediamo quale consiglio e perchè, tra quelle attualmente in onda.

Lie to me

Negli USA siamo riparti con la seconda stagione, quando in Italia è appena cominciata la prima. E’ una serie molto gustosa perchéil filo conduttore è la capacità di individuare chi mente, nei contesti più disparati, grazie ad uno studio delle cosiddette microespressioni facciali, che tradiscono le nostre emozioni più profonde. Tim Roth, protagonista della serie, contribuisce a rafforzare la recitazione e la credibilità della storia. Avvincente quanto originale!

FlashForward

E’ indubbiamente la serie con maggiori aspettative da parte del pubblico televisivo, considerando le ingenti risorse dedicate alla promozione e al lancio. Nella serie l’umanità intera si èfermata per 2 minuti e 17 secondi, vivendo un sogno molto … Continua a leggere

Serie tv USA con finali anticipati

Lo sciopero degli autori televisivi sembra mietere le prime vittime. Se il 26 novembre i colloqui non porteranno frutti è probabile che tutte le principali serie tv avranno una stagione ridotta se non in qualche caso rimandata direttamente alla stagione telvisiva 2008/2009. Per ciòche interessa a me:

Prison Break: è l’unica che ha 13 puntate; le cinque non ancora andate in onda riprenderanno il 14 gennaio 2008.
24: la serie doveva cominciare proprio il 14 gennaio 2008 ma sono state realizzate solo 8 puntate e Fox, se non c’è tutta la stagione, non manderà in onda nulla.
Lost: 8 puntate sono pronte ma la stagione sarebbe dovuta essere di 16; se non si sblocca la situazione potrebbe andare tutto al 2009!
Desperate Housewives: 3 puntate pronte che andranno in onda nelle prossime tre settimane poi niente altro.

Se quanto dopra è confermato significa che avrà un … Continua a leggere

I miracoli di Internet

Chi avrebbe mai immaginato, solo qualche anno fa, che avrei potuto vedere l’ultima puntata di una delle mie serie tv preferite a meno di 24 ore dalla messa in onda negli USA?

Qualche anno fa ciò sarebbe stato possibile, forse, con una mega parabola puntata su qualche satellite di servizio, captando un segnale altrettanto di servizio, registrando la trasmissione in orario notturno, oppure con la collaborazione di un amico negli USA che avesse provveduto a registrare e a spedire la videocassetta, soltanto giorni dopo.

Indubbiamente c’è da rallegrarsi per altri vantaggi di Internet che non siano questi. Ho sempre creduto che i veri cambiamenti sono quelli disponibili per tutti e che migliorano, nel loro piccolo, la vita di tutti i giorni. Questo è uno di quei casi. Ne parlerà con piacere al prossimo MarCamp, per contagiare qualcun altro.… Continua a leggere

Sleeper cell, Il terrore abita nella nostra società

Girato l’anno scorso durante gli attenti alla metro londinese, Sleeper Cell torna d’attualità oggi con i mancati attentati ad Heathrow dei giorni scorsi. Sembra che gli attacchi siano stati sventati proprio grazie ad un agente infiltrato nella cellula terroristica.

Questa è la trama di Sleeper Cell, serie tv, la cui prima stagione è andata in onda sugli schermi americani nei mesi scorsi. Un agente musulmano americano dell’FBI si infiltra in una cellula che cerca di colpire Los Angelese e provocare migliaia di morti. 10 puntate di estremo realismo, in cui si comprende e si approfondisce il tema del terrorismo internazionale e di come questo si sia annidato dentro la stessa società occidentale.

La serie ha avuto un successo di critica tale da essere promossa per una seconda stagione, in corso di lavorazione in questi giorni e in onda dal prossimo ottobre. In Italia non sembra ancora che alcun network abbia … Continua a leggere