Vai al contenuto

Archivio:

vegetariano

Ventidue Gennaio

16 anni fa

Un articolo sul Corriere Adriatico sul web senigalliese.

7 anni fa

Tracciavo un bilancio a 6 mesi dalla scelta di diventare vegetariano. Probabilmente la scelta col maggiore impatto sulla mia vita negli ultimi 10 anni. Nel frattempo, a casa, sono diventato vegano, quindi ho tagliato anche lo yogurt. Notare poi che, col tempo, sono riuscito a trovare il tempo per cucinare, eliminando le verdure surgelate, sostituite dalle verdure fresche. Resta il fatto che la mia spesa al supermercato salta ampiamente oltre la metà degli scaffali food, probabilmente 2/3. Niente bevande di qualsiasi genere, niente latticini, niente surgelati, niente gastronomia, niente carne, niente pesce, niente biscotti o dolci vari. Cambiare si può. Bisogna volerlo e impegnarsi. Non ci vuole neanche tanto, anche con un approccio graduale. Con la giusta motivazione si fa tutto.… Continua a leggere

Occhi foderati di prosciutto: è il momento di cambiare

prosciutto

Cambiare comportamento è difficile, soprattutto se l’abitudine che vogliamo cambiare èfonte di piacere e di altri vantaggi, incluso il consumo di prosciutto.

Se niente importa, non c’è niente da salvare“, dice la nonna di Jonathan Safran Foer in un libro indagine sulle conseguenze (sociali, ambientali, etiche e non ultimo sulla salute) del consumo di proteine animali su larga scala.

[bctt tweet=”Se niente importa, non c’è niente da salvare” username=”pandemia”]

Da più di due anni ho deciso di smettere di mangiare carne (manzo, pollo, maiale, tacchino e pesce, perchéanche il pesce fa parte del mondo animale) ed è stata la scelta più felice che abbia compiuto negli ultimi anni. La mia salute è migliorata, i miei valori di ambientalista si sono allineati con le mie scelte alimentari. Non mi sento più complice di una industria che prospera sull’ignoranza e sull’indifferenza.… Continua a leggere

I segreti di una dieta vegetariana equilibrata

Oggi sono andato a ritirare gli ultimi esami del sangue fatti pochi giorni prima di partire per il Sud Est Asia. Li ho poi scansionati e inviati per email al mio medico di base che ha commentato, sempre via email: “a me paiono stupendi”.

Da luglio 2014 ho deciso di cambiare dieta e passare a una vegetariana, dopo aver letto un libro che ti cambia la vita: Se niente importa.

La decisione di non mangiare gli animali è necessaria per me, ma è anche circoscritta e personale. È un impegno preso nel contesto della mia vita, non di quella di qualcun altro.

Mangiando pochissima carne rossa da anni, da tempo ho un asterisco fisso sul risultato delle analisi del sangue: il colesterolo totale. Nell’ultima analisi del 2014 avevo anche un colesterolo HDL sotto la soglia, seppur per un solo punto, con emoglobina e ferritina vicini al limite basso … Continua a leggere

25 riflessioni sul (non) mangiare carne per sfidare le tue certezze

La lettura di Se niente importa di Jonathan Safran Foer non lascia indifferenti. Il libro contiene una riflessione dell’autore, molto ben documentata, sul perchéoggi sia preferibile non mangiare carne, a favore di una dieta vegetariana. Questo libro mi ha convinto a cambiare dieta. Ti ripropongo 25 passaggi che ho sottolineato nel libro per farti riflettere e incuriosirti a leggere il libro. Non mangiare carne è una scelta personale: a te scegliere.

animaleContinua a leggere

Le sfide vinte di gennaio e le nuove per febbraio

sfida

Anno nuovo, vita nuova, giusto? Quest’anno ho preso l’impegno di avviare nuove abitudine a partire dal periodo natalizio, per cominciare il 2015 col piede giusto. Cosa ha funziona e cosa no, in questo primo mese dell’anno? Quali abitudini hanno attecchito e quali vanno ripensate?… Continua a leggere