Vai al contenuto

La settimana 11/2022

Scritto da:

Luca Conti

Settimana con molta energia. Ritorno al cinema. Giardinaggio da troppo tempo rimandato, vita sociale e voglia di viaggiare. Ho cominciato a pianificare nuovi viaggi. La salute è tornata ai livelli massimi, seppur con una giornata di mal di testa. Un’altra settimana ordinaria, ma positiva. L’ordinario che fa bene.

Continua anche l’uso molto molto parco dello smartphone, a dimostrazione che volere è potere. Un paio di passaggi al cinema e qualche buon libro. Uno ottimo.

Vita sociale

Settimana sotto tono, se non per un sabato spumeggiante in cui ho rivisto amici vari che non vedevo da molto tempo. Piacevole diversivo.

Amici incontrati (online): 7 (1).

Vita intellettuale

Ritorno al cinema. Pochi film a casa, distratto dalla lettura. Due passaggi in sala con Flee e After love, più un film di Fellini (Lo sceicco bianco) e Memoria (Colombia).

Film visti: 4

Totale film da inizio anno: 62

Libri: altra settimana con 5 libri conclusi. 3 audiolibri e 2 ebook. Magnifico Ma gli androidi sognano pecore elettriche? Tragico La Russia di Putin, non fosse altro perché è del 2005 e per troppi anni abbiamo ignorato le conseguenze del nostro sostegno a Putin. Oggi lo paghiamo caro e in un certo senso ce lo meritiamo pure. Ho ascoltato una novella di Pessoa, Una cena molto originale, poco entusiasmante. L’ultimo di Daria Bignardi mi ha offerto 3 spunti di lettura, ma lo trovo il più debole dei suoi libri. Ho finito anche The Power of Cute, riflessione filosofico sul tema del carino. Interessante, breve, ma troppo denso e accademico. Non te lo consiglierei.

Questa settimana si aggiunge il Portogallo con Pessoa e sono a 19 paesi. Ho cominciato a leggere seriamente l’ultimo di Sally Rooney, il nuovo di Yasmina Reza, Serge, e ho quasi finito il saggio di Dunbar sull’amicizia, Amici. 4 libri in lettura al momento.

Libri letti: 5

Libri (nuovi) in lettura: 1

Totale da inizio anno: 49 (+8 abbandonati).

Formazione: Sono a 2/3 del corso My Lifebook, poco entusiasmante, ma questa settimana dovrei riuscire a finirlo.

Salute

Ho recuperato dal raffreddamento della settimana scorsa. Ho avuto una giornata impedita da un mal di testa per più di mezza giornata, ma mi sono ripreso. Ormai ho dei ritmi così regolari da avere sonno molto presto, alzarmi anche prima delle 6, cenare alle 17-17,30 senza problemi. Ieri ho perfino saltato la cena e sono andato a letto senza neanche avere fame. Peso forma stabile. Esercizio minimo ma costante. Morale in rialzo. Ottima settimana.

Lavoro

Ho concluso la registrazione della prima parte del podcast, scegliendo le musiche di sigla e sottofondo. Ho gestito l’ordinario, senza troppo entusiasmo. Il mal di testa ha ridotto la produttività e altri impegni familiari mi hanno tolto energia. Side job in ripresa. Qualche nuovo spunto intellettuale c’è stato. Devo cercare di trovare nuovi stimoli. In parte ci sto lavorando, in parte privilegio altri ambiti della vita oltre al lavoro. Il mix attuale è migliorabile, ma non è da disprezzare.

Finanza personale & Ricavi

Ho inviato alcune fatture che dovevo mandare da settimane, quindi qualcosa si muove. Un minimo di flusso di cassa c’è, quindi va bene così. Posso fare di meglio.


Obiettivi della settimana 12/22: Potrebbe essere prenotare qualche giorno fuori a maggio. Ce la posso fare. Magari oggi stesso.

Articolo precedente

Per lui è una piscinetta, per me è il Gange

Articolo successivo

Viaggiare e imparare dalla vita

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.