Vai al contenuto

Archivio:

community

La newsletter è ripartita!

creative mock up envelope near dry twig
Photo by Monstera on Pexels.com

Da dicembre 2021, ovvero 3 mesi fa, avevo in mente di rilanciare la mia vecchia newsletter personale, diventata poi Imparare in pubblico. Dopo gli invii di maggio e giugno (2021) mi sono perso e non mi sono più ripreso. Eppure è l’unico strumento di comunicazione che ho a disposizione, oltre ai miei blog. Negli anni ho fatto vari errori, tra cui quello di trascurare gli iscritti alla newsletter, lasciandoli mesi senza aggiornamenti. Gli esperti di email marketing sostengono che una lista andrebbe contattata almeno una volta ogni 6 mesi, per non perdere il contatto. Mea culpa. Recuperare sarà difficile, ma non ho alcuna intenzione di tornare su Instagram, Facebook e compagnia per stimolare il mio pubblico. No.

La buona notizia è che la newsletter è finalmente ripartita. Alleluja!

Ieri pomeriggio, nonostante uno stato di salute precario (o forse per questo?), mi sono fatto forza, ho … Continua a leggere

La mia mappa di interessi professionali

Prendendo spunto da Tom Chritchlow ho pensato a quella che potrebbe essere la mia mappa di interessi, da intendersi in senso professionale o semiprofessionale. Non ci sono audiolibri o cinema perché non è un ambito in cui lavoro, pur essendo miei forti interessi. Vado a descriverli e motivarli.

Creator

Qui c’è la parte pubblica e la parte privata.

Journal: il lavoro che faccio per me e l’esperienza che condivido con gli altri su questa pratica

Appunti: più privata che pubblica, ma comunque raccontata e promossa, nel percorso, nel metodo, negli strumenti.

Blogging: sui miei blog e per conto terzi.

Community

Alcuni aspetti sono propri di questo ambito, molti altri si incrociano con gli altri due ambiti principali, come ovvio.

Crescita personale: tema che tratto nella Circle e indirettamente anche in Saper Imparare.

Freelance: lavorare da freelance, tema che seguo nella Circle.

Mentor e Coach: … Continua a leggere

-14 La gioia di organizzare il nuovo anno

“Siamo tempestati da messaggi contrastanti. Una metà ci sprona a diventare persone serie, smettere di sognare e accettare il mondo così com’è, dandoci un’immagine dell’essere adulti come di una capitolazione allo status quo. L’altra metà dei messaggi ci sommerge di prodotti e consigli per restare giovani. Di rado ci viene proposta un’immagine dell’età adulta come dell’ideale che dovrebbe essere. Può darsi che questa triste visione della maturità non facesse parte in modo esplicito dei piani delle persone che vogliono lasciare il mondo così com’è per salvaguardare i propri interessi, ma li serve magnificamente. Perché la gente rimanga in uno stato di immaturità autoinflitta, non c’è niente di meglio che dare un’immagine della maturità a cui nessuna persona dotata di buon senso aspirerebbe mai.”

Susan Neiman, Perché Diventare Grandi?

Stamattina, come ormai da diverse mattine, mi sono svegliato pieno di energia. Sarà l’aver dormito bene, sarà l’aver cenato alle 18,30. Sta … Continua a leggere

Il nuovo progetto ha un nome: Saper imparare

Oggi finalmente mi sono deciso e ho registrato Saperimparare.it. Non c’è ancora nulla e neanche attivo il link, perché c’è poco da vedere. Voglio però segnare questa data con questo post. Da anni ormai ho deciso di rivolgere l’attenzione all’imparare qualcosa di nuovo ogni giorno, diventato il sottotitolo di Pandemia. L’anno scorso ho maturato l’idea che fosse giunto il momento di organizzare uno spazio in cui imparare insieme a chi mi legge. Non più uno canale unidirezionale, come un blog o un profilo social, ma uno spazio in cui i miei contenuti si affiancano ai contenuti di chi impara insieme a me.

Il nome mi è venuto sotto la doccia qualche settimana fa e mi sembra il più azzeccato, perché unisce il verbo in cui ruota intorno tutto, imparare, a sapere, che è sinonimo di conoscenza e in qualche modo allarga il concetto di imparare a … Continua a leggere