L’arte a New York e la promozione online

Dopo un mese circa dall’ultima lettera, eccomi di nuovo qua a scriverti da New York. Sono arrivato ieri sera, ora locale, nel mezzo di un bufera di vento e temperature largamente sotto zero. Starò  questa latitudine per circa tre settimane, prima di tornare in Italia, in tempo per Pasqua.

New York d’inverno è una metà perfetta per la cultura da museo. Nei prossimi giorni intendo visitare tutti i più importanti musei e qualcuno dove non sono ancora stato. Dal MOMA al MET, passando per il nuovo Whitney e la Neu Galerie, le occasioni non mancano. Il bello di viaggiare è che ti puoi prendere il lusso di vedere come gli altri comunicano la cultura con il digitale, cosa che si potrebbe fare anche da casa, se non fossimo tutto distratti da altro.

Cercando orari, valutando il costo dei biglietti, scoprendo che tutti i musei hanno almeno un paio d’ore a settimana in cui puoi entrare con una offerta libera – i biglietti ordinari vanno dai 16 ai 25 $ altrimenti – ho scoperto che il Metropolitan Museum ha appena rinnovato il proprio sito e la propria immagine digitale e che anche la Neu Galerie ha un nuovo sito.

Neanche a dirlo, tutti hanno profili social, app con audioguida gratuita e blog. Il Metropolitan ha ben 10 blog!

Con l’occasione farò anche un salto a visitare la mitica NYPL, la biblioteca pubblica di New York, che anch’essa comunica online con numerosi blog. Incredibile come la stessa organizzi ogni giorno decine di iniziative, da proiezioni di film, fino all’assistenza web gratuita, one to one: Are you having trouble with your email? Don’t know how to cut and paste? Curious about Twitter? Bring your technology questions and get one-on-one assistance! Superate le temperature polari dei prossimi giorni, lavorando da qua ai miei prossimi libri, mi aspetta una primavera anticipata con rialzi fino a 20 gradi. Speriamo bene! Nuovi aggiornamenti quindi tra arte e cultura, con qualche paesaggio metropolitano.

Buona serata e a presto

Luca