Vai al contenuto

Da oggi si cambia!

Scritto da:

Luca Conti

Da oggi cercherà di applicare alcune nuove regole di comportamento per gestire meglio le comunicazioni e dare la giusta priorità (in termini professionali) agli impegni che lo richiedono, minimizzando le interruzioni e il tempo perso inutilmente.

Controllo della posta (e invio) ogni 120 minuti, contro i 60 precedenti. In questo modo minimizzo le interruzioni e rallento il flusso. A questo aggiungo che per questioni non urgenti imposterà la risposta con 24 ore di ritardo, sempre per minimizzare il botta e risposta inutile.

Stop alla posta prima delle 10.00. Non sarà facile ma da domani non controllerà la posta prima delle 10 di mattina e mi imporrà uno stop alle 23. Proverà anche a tagliare il controllo della posta nel fine settimana dalle 13 di sabato alle 21 di domenica.

Ho già ridotto al minimo le notifiche che arrivano per email e ridotto quasi allo zero le newsletter. per l’informazione mi affido solo e soltanto ai feed RSS, che decido io quando controllare. Tra l’altro li ho ridotti a meno di 200, per cercare anche qui di ottimizzare il flusso.

Ultima cosa, più difficile, proverà a ridurre il controllo di Twitter, FriendFeed e Face-book. Stop dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 14,30 alle 17,30, cercando di preservare queste fasce a cosa prioritarie e più importanti. Ciò non toglie che possa aggiornarli via bookmarket, come faccio abitualmente con i flussi informativi per del.icio.us o FriendFeed stesso.

Vediamo tra un paio di settimane se questa strategia avrà portato frutti e soprattutto se sarà riuscito a rispettarla.

Articolo precedente

Poi dici c'è la crisi finanziaria...

Articolo successivo

Sono ingenuo

Partecipa alla discussione

  1. usi programmi particolare per rispettare questo programma? oppure automaticamente ti segni quale sono le mail urgenti e non e ricordi quali sono quelle da rispondere entro 24 ore…?

  2. Francesco, ho delle cartelle di parcheggio per tipo di azioni e priorità. Quelle urgenti rimango “In arrivo” finché non rispondo. Le altre le parcheggio subito.

    maddeche, di posta cartaceo ricevo solo pubblicità e l’estratto di uno dei conti bancari, oltre che le notifiche degli investimenti. Qualche magazine non richiesto che finisce nel cestino direttamente e direi basta.

  3. Facci sapere come andrà. Immagino che non tutte le giornate siano uguali e così, rispettare sempre e comunque certi ritmi non sarà facile.
    Ciao,
    Emanuele

  4. Non avevo preso sul serio per completo questa tua dieta. Avevo letto i commenti su Friendfeed, ma non ero venuta fin qui.
    Mi trovo in una situazione simile, in pratica ho fatto un’indigestione, un’overdose di internet, social-quel-cavolo, di informazione. Aggiungi altri problemi personali e il disastro è fatto.
    Sono a dieta anch’io. E sono anche molto stanca della superficialità che si trova in giro, dei soliti commenti ridacchioni. Ogni tanto può andare, ma sempre no.
    Vediamo cosa viene fuori da tutto questo, da un approccio più critico e diffidente. In ogni caso ti auguro di trovare il tuo equilibrio. A presto!

Commenti disabilitati.