Vai al contenuto

Cosa non farà nel 2014

Scritto da:

Luca Conti

2014

Anno nuovo, vita nuova, giusto? Il cambiamento è una sfida, offerta da mutamenti di scenario, imposti da altri, o raccolta come occasione per percorrere nuove strade e scoprire angoli della vita, vicini quanto sconosciuti, nello spazio e nella mente.

In questo scenario è bene comprendere quando è il momento di chiudere un capitolo e di aprirne di nuovi. Un capitolo che si è chiuso nel 2013 è quello del Luca Conti autore di libri divulgativi rispetto al business con i social network. Quel Luca Conti si è stancato e non ha più intenzione di scrivere. Ciò non significa che Twitter senza segreti sia il mio ultimo libro, anzi! C’è un altro Luca Conti che vuole iniziare un nuovo filone di libri, dedicato a temi collaterali al precedente, più riflessivi, meno pratici, non per questo meno utili. Buona occasione per applicare subito il metodo per passare da propositi a obiettivi raggiunti. Niente nuova edizione di Fare business con Face-book quindi.

Un altro capitolo che è destinato a chiudersi nel 2014 è quello di Consigliere nazionale del WWF Italia. Tra due settimane l’Assemblea nazionale è chiamata ad approvare il nuovo statuto e a votare sei dei dieci componenti del nuovo consiglio. Non intendo candidarmi e non sono propenso a dare la disponibilità per entrare nel consiglio nel gruppo di nomine del WWF Internazionale. Non mi sento particolarmente utile all’associazione in questo momento storico, in cui servono competenze economiche e finanziarie prima di ogni altra cosa. Nelle prossime settimane ci saranno novità decisive, in un senso o in un altro.

Certamente non resterà chiuso nella mia zona di comfort, tutt’altro! Ho intenzione di scoprire nuovi paesi, imparare una nuova lingua, conoscere e frequentare persone nuove, pur mantenendo contatti con le persone che meritano di più. Se vuoi entrare nella lista, questo è il momento giusto per inviarmi una email e prendere un cafféinsieme o per telefonarmi e aggiornarmi sui tuoi progetti, o magari programmare un viaggio insieme.

Articolo precedente

Un anno di cambiamenti

Articolo successivo

Piani per il 2014