Vai al contenuto

Addio Facebook, addio Instagram. Definitivamente!

Scritto da:

Luca Conti

Dopo averli lasciati dormienti (disattivati) per qualche anno, poco fa, complice questo post che scrissi esattamente tre anni fa, ho attivato la procedura per la cancellazione dei miei profili di Instagram e di Facebook, pagina Facebook inclusa. Basta! Il 31 Marzo entrambi i profili verranno meno, per sempre. Addio, senza rimpianti. Non ne ho proprio bisogno.

Per anni sono stato combattuto, dubbioso sul lasciare il nome breve della pagina (col mio nome e cognome) a terzi. Oggi, consapevole che con Facebook non voglio più avere niente a che fare. Né adesso, né in futuro: Facebook non ha alcuna intenzione di cambiare il proprio modello di business. Tenere il profilo dormiente non ha quindi alcuna ragione. Sì, mi sono perso qualche contatto internazionale, nel frattempo, ma se non ci sentiamo da anni, un motivo ci sarà.


Nel frattempo continua la mia opera di cancellazione di profili inutilizzati, qualsiasi sia la piattaforma. Un esercizio di pulizia digitale. Ho ancora 49 account che hanno come login pandemia@gmail.com e altri 22 con un’altra Gmail attivata allo scopo, anni fa. Su 267 login gestiti dal mio password manager. Dovrei rivisitarli uno per uno. Igiene delle password e della sicurezza dei propri dati. Non uno dei passatempi più divertenti, ma andrebbe fatto, anche solo per rendersi conto di quanti dati personali abbiamo sparso in giro.

Articolo precedente

Un blog lungo 17 anni

Articolo successivo

Now - Marzo 2022

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.