Vai al contenuto

La settimana 9/2022

Scritto da:

Luca Conti

Sento di vivere alla giornata in questo periodo. Non è una gran prospettiva. Sto alla finestra. Gestisco l’ordinario, senza particolare slancio. Mi sono messo a gestire dati e documenti digitali: una di quelle attività che svolgo quando ho poco slancio verso i miei impegni quotidiani (pur di fare altro). Sono riuscito a cancellare foto dal mio archivio online, ho riordinato molti dei profili online vari, chiudendone alcune decine, cambiando l’email di riferimento di molti altri, sganciandomi definitamente da Gmail. L’opera non è ancora completata, ma ho fatto un buon lavoro. Se per gli spazi (e i possedimenti) fisici mi sento di aver ottimizzato quasi al massimo, per gli spazi digitali (in locale e in cloud) ho ancora molto margine di riduzione e ottimizzazione. Voglio e posso continuare a ridurre la quantità di dati personali online, sia per una questione di riduzione dell’impatto ambientale, sia per ridurre il rischio di hackeraggio di informazioni personali, oltre per una questione di accessibilità dei dati. Con i servizi che offrono spazio illimitato o quasi, non ci poniamo il problema, ma dovremmo. Da qualche parte si accumula spazzatura digitale, su cui non abbiamo controllo. Non c’è bisogno di attendere la terza età per ridurre la propria impronta digitale su questo pianeta, no? È evidente che sono in una nuova fase di consolidamento. Ogni tanto ho sia il tempo, sia la voglia di dedicarmi a questa attività. Questa settimana è andata così.

Vita sociale

Una chiacchiera al cinema, una online e due amici a cena. Settimana molto tranquilla. Va benissimo così.

Amici incontrati (online): 4 (1).

Vita intellettuale

Un passaggio in sala (Il ritratto del duca, UK) e altri sei film visti a casa, tra cui 3 nuovi paesi quest’anno: Islanda (First and last men), Svezia (Sull’infinitezza) e Norvegia (Ninjababy). Ninjababy di gran lunga il migliore. Più Licorice pizza, A febre e Wojnarowicz.

Film visti: 7

Totale film da inizio anno: 53

Libri: settimana dedicata a L’amante di Lady Chatterley, sorprendente quanto attuale, più altri titoli scoperti e iniziati: Virtue hoarders, Il giorno in cui smetterò di dire sì e Casa Howard. Iniziato e mollato un altro audiolibro sulla cultura vegana.

Libri letti: 1

Libri (nuovi) in lettura: 3

Totale da inizio anno: 37 (+8 abbandonati).

Formazione: Tenuto un workshop con 12 partecipanti. Terminato un corso base su Roam Research, in cui purtroppo non ho imparato niente di nuovo.

Salute

Sto bene e sono stato bene. Mentalmente non al massimo della condizione, ma tutto considerato va bene così. Un giorno di mal di testa, ma sono ancora qui.

Lavoro

Tutto molto ordinario. Side job si è un po’ vitalizzato, ma niente di straordinario. La guerra, il costo dell’energia, la coda del COVID-19 frenano tutto, ho l’impressione. Meglio comunque dell’anno scorso, in un cui non lavoravo e dovevo fronteggiare l’emergenza COVID-19 in famiglia.

Finanza personale & Ricavi

Devo emettere delle fatture, cosa che ho procrastinato. Settimana senza movimenti di rilievo.


Obiettivi della settimana 8/22: Nessun obiettivo dichiarato. Nella parte finale della settimana ho smaltito un po’ la coda delle cose da fare. Vivo alla giornata.

Per questa settimana nessun obiettivo dichiarato.

Articolo precedente

Fare i conti con i propri limiti

Articolo successivo

Non siamo qui per divertirci

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.