Vai al contenuto

Archivio:

film

Revolutionary Road

Ogni coppia ha la pretesa di essere speciale. Al ristorante, con la tua compagna, commenti sottovoce i due seduti al tavolo accanto, che mangiano con gli occhi fissi sul piatto, senza scambiarsi una parola. Insinui malignamente che non abbiano nulla da dirsi e la tua compagna ride, vagamente euforica per via del vino rosso.

Questo è l’attacco di un bell’articolo di Paolo Giordano per il Corriere della Sera. Parla di Revolutionary Road, il libro di Richard Yates da cui è tratto l’omonimo film nelle sale in questi giorni.

Ne consiglio vivamente la lettura, anche se un po’ lungo. Ovviamente anche il film e il libro sono da vedere (già fatto) e da leggere (lavori in corso).

Estremamente attuale e da discutere.… Continua a leggere

The Happening, Felon, Taken, Hancock e Smart People

Tra i buoni propositi che mi son dato per agosto, di ritorno dalle vacanze in Grecia, c’è quello di ridurre il tempo passato sul web e incrementare la visione di film e la lettura di libri. In vacanza ci ho dato dentro con i libri e in un prossimo post ne recensirà alcuni. Questo fine settimana ci ho dato dentro con i film, seppur non baciato dalla fortuna.

The Happening

Da fan di Shyamalan e intrigato dal trailer ho finalmente visto The Happening: non l’avessi mai fatto. E’ il film più brutto tra quelli che ha girato fino ad oggi ed è intriso di una violenza gratuita assolutamente ingiustificata. La storia non va da nesuna parte e non posso che concordare con le critiche più dure lette in giro.

You feel like you’re not watching the end of the world but the end of a career

Felon

L’unico film che … Continua a leggere

In Bruges e In the valley of Elah

Questo fine settimana ho avuto il piacere di vedere due ottimi film, seppur diversissimi tra loro.

In Bruges è un film folle quanto curioso e imprevedibile. Ci sono scene che da sole meritano la visione. Il trailer è un buon viatico…

In the valley of Elah parla invece degli effetti deleteri della guerra in Iraq sulle truppe americane. E’ basato su una storia vera e, mano a mano che si dipana, diventa sempre più tragico. Ottime interpretazioni.

Continua a leggere

Domenica Allevi, lunedì Il Caimano

Oltre agli impegni politici – ieri incontro con il Sindaco, oggi riunione dell’Esecutivo dei Verdi, prossimamente una riunione della maggioranza – da queste parti si prova a trovare il tempo anche per un po’ di cultura e spettacoli. Questa è l’agenda dei prossimi appuntamenti. Se volete unirvi, nel limite del possibile, fate un fischio.

Mercoledì 22: Chi ha paura di Wirginia Wolf? al Teatro Le Muse di Ancona
Venerdì 24: Scripta Volant a Senigallia
Domenica 26: Giovanni Allevi in concerto al Teatro Le Muse di Ancona (ingresso libero con biglietti da prendere venerdì al botteghino)
Lunedì 27: Il Caimano di Nanni MorettiContinua a leggere

Jarhead, torna Sam Mendes

Dopo Brokeback Mountain esce un altro film con Jake Gyllenhaal, decisamente sulla cresta dell’onda. Caso vuole che questa settimana abbia visto anche Donnie Darko, anche se non mi ha convinto pienamente.

Jarhead è un film da vedere. Un motivo, da solo, sarebbe sufficiente: è diretto dal genio di American Beauty, Sam Mendes!!… Continua a leggere