Skip to content

La truffa degli influencer

Kendall Jenner
Kendall Jenner

Gli investimenti promozionali in influencer o presunti tali, soprattutto su piattaforme visuali come Instagram, continuano a crescere. Peccato che in una larga parte si tratti di becero product placement, non molto diverso da una pagina di giornale in cui un tennista famoso porta al braccio un orologio di lusso. I telespettatori, diventati navigatori nei giardini recintati delle piattaforme social, seguono celebrity vecchie e nuove, spesso inconsapevoli dei giochi che vengono fatti alle loro spalle, complici le aziende che investono in questo tipo di marketing.

(altro…)

L’antica arte dello scrivere a sconosciuti e renderli felici

Internet, ce lo diciamo tutti i giorni, è uno strumento fantastico. Ci permette di accedere a una miriade di informazioni (non a tutto lo scibile umano, che non è necessariamente online!) in pochi secondi. Con la stessa velocità ci permette di scambiare messaggi con amici lontani nello spazio migliaia di chilometri e altrettamento velocemente di ricevere una risposta.

Spesso ci dimentichiamo che possiamo comunicare direttamente con artisti, autori, sviluppatori che contribuiscono ad arricchire la nostra vita, non solo online. Nell’ultima settimana sono stato così colpito da un film, da una newsletter e da una canzone, che ho scritto al regista, all’autore e al compositore dei tre contenuti.

(altro…)

Gestire le password con Bitwarden

Per ragioni etiche e pratiche, una scelta open source è sempre da preferire, soprattutto quando il prodotto non ha nulla da invidiare ai concorrenti con codice proprietario.

Potere dei blog, solo oggi ho scoperto Bitwarden, password manager open source, considerato tra i migliori sul mercato. Gratuito nel piano base, multi piattaforma e facile da usare.

(altro…)

La mia nuova passione: il personal knowledge management

Il periodo di quarantena da COVID-19 sta creando nuove opportunità, per chi le sa cogliere. Dopo un fase iniziale di apprensione sull’evoluzione della pandemia, cercando di raccogliere dati e informazioni, una volta capito che non sarebbe stato breve e non sarebbe stato possibile capire come stanno veramente le cose, ho iniziato a concentrarmi sulla lettura, sullo studio e sulla ricerca, di altro. Il risultato è che ho scoperto una passione (ritrovato, dovrei dire, forse) per il tema del personal knowledge management e temi affini.

(altro…)